News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

ITAS TRENTINO * VOLLEY – SUPERLEGA: « IL TEAM DI TRENTO METTE DA PARTE ALTRI TRE PUNTI PESANTI, PIACENZA CEDE 3-1 ALLA BLM GROUP ARENA »

Scritto da
07.47 - venerdì 19 novembre 2021

L’atmosfera della BLM Group Arena è propedeutica all’Itas Trentino. Dopo il 3-1 di domenica pomeriggio con Monza, la formazione gialloblù ha ottenuto ieri sera nell’impianto amico un’altra vittoria importante contro una diretta concorrente ai piani alti della classifica, regolando la Gas Sales Bluenergy Piacenza sempre in quattro set nell’anticipo del decimo turno di regular season SuperLega Credem Banca 2021/22.

I tre punti conquistati oggi al cospetto di una fra le formazioni più in forma in questo avvio di stagione (solo una sconfitta nelle precedenti sei partite giocate) sono preziosi non solo per la corsa alla miglior posizione possibile nella griglia della Final Eight di Coppa Italia 2022, ma anche per confermarsi al vertice della classifica ed aumentare le certezze del proprio gioco. Dopo tre partite disputate con un modulo classico, stasera Lorenzetti ha riproposto l’assetto con tre schiacciatori contemporaneamente in campo, offrendo nuovamente una maglia da titolare al recuperato Michieletto. La mossa ha ancora una volta sortito buoni effetti, nonostante l’assenza di Podrascanin (in isolamento fiduciario per via di un famigliare positivo, al suo posto in campo D’Heer), anche perché Riccardo Sbertoli è riuscito a gestire benissimo l’intero fronte d’attacco, scegliendo nel corso della partita su chi insistere per avere ragione di un avversario che ha dato l’impressione più volte di poter riemergere o portare la contesa al tie break. Non è andata così perché Trento ha avuto carattere e cuore, lavorando sempre meglio a rete con Kaziyski (16 punti col 58% e due ace), Michieletto (15, in costante crescita) e Lisinac, decisivo anche stasera con i suoi 3 muri ed il 67% in attacco. I tre punti consentono ai gialloblù di restare ancora in vetta alla classifica, allontanando l’ombra proprio degli emiliani.

La cronaca del match. Angelo Lorenzetti ripropone lo starting six dell’Itas Trentino con il modulo a tre schiacciatori: Michieletto trova di nuovo posto in diagonale a Kaziyski in posto 4, mentre Lavia torna ad occupare la diagonale principale assieme al regista Sbertoli; Zenger è il libero, al centro spazio a D’Heer in coppia con Lisinac, tenendo conto dell’indisponibilità dell’ultima ora di Podrascanin (a casa in isolamento fiduciario per via di un famigliare positivo al Coronavirus). Piacenza risponde con Brizard al palleggio, Lagumdzija opposto, Antonov e Rossard schiacciatori, Caneschi e Holt al centro, Scanferla libero. L’avvio dei padroni di casa è molto convincente; Lavia mura Antonov e D’Heer realizza un break point in primo tempo per l’iniziale 4-1. Piacenza reagisce subito (6-5) con Lagumdzija, ma un altro block, stavolta di Sbertoli, riallarga la forbice (9-6), costringendo Bernardi ad interrompere il gioco. Alla ripresa un attacco di Holt e un errore di Lisinac consegnano la nuova parità, che dura però pochi secondi, perché poi lo stesso serbo alza due volte la saracinesca, mettendo pressione in seguito pure ad Antonov che sbaglia (13-9). Sul 18-11 Bernardi ha già esaurito i time out ed avvicendato Russell con Rossard e Stern con Lagumdzija, alla ricerca di una reazione, che non arriva perché anche D’Heer alza la sua barriera (20-12) e il cambio di campo arriva quindi in fretta, già sul 25-15 con Kaziyski in bella evidenza.

Nel secondo set la Gas Sales Bluenergy prova a reagire, uscendo meglio dai blocchi di partenza (2-4, 6-8), spinta avanti da Lagumdzija. L’Itas Trentino si innervosisce, sbaglia tanto al servizio e quando anche Lavia attacca out (9-12), Lorenzetti è costretto a richiamare i suoi vicino alla panchina. Alla ripresa però sparano fuori anche Michieletto e Kaziyski (10-15) e per Trento è notte fonda. Uno spunto dello stesso Alessandro (attacco e rotazione al servizio che propizia tre break point) riporta in carreggiata i gialloblù (14-16), che riprendono a lottare (19-21) e si rimettono in scia grazie ad un muro di D’Heer su Lagumdzija (21-22). Il sogno della rimonta si ferma però lì, perché poi Kaziyski commette due errori a rete, chiudendo di fatto i giochi sul 21-25.

Il copione non cambia nel corso del terzo parziale, con gli ospiti subito avanti (2-4 e 6-8), grazie ad un paio di sbavature gialloblù. Anche gli emiliani concedono qualcosa, agevolando il recupero ed il sorpasso dei locali (da 8-9 a 11-9 con Kaziyski al servizio). Nella parte centrale il match si alza di livello ed è D’Heer (attacco e muro) a far aumentare i giri del motore trentino (15-12), poi ci pensano un muro di Michieletto su Rossard e un ace di Kaziyski (21-17) a mettere in ghiacciaia il 2-1, che arriva sul 25-21 (errore al servizio del mancino francese).

La Gas Sales Bluenergy non demorde e nel quarto set prova nuovamente a sprintare (3-6) approfittando di un paio di errori trentini. I padroni di casa risalgono in fretta la china con Michieletto e Lisinac (9-9), rimettendo la contesa sui binari dell’equilibrio (13-13) e poi passando a condurre con un contrattacco di Kaziyski e un ace di Michieletto (16-14). L’Itas Trentino diventa un treno in corsa, sempre più efficace a rete (20-17), Piacenza lotta fino alla fine (23-22) ma poi si rialza definitivamente sul 25-23.

“Siamo riusciti a dare continuità a quanto avevamo fatto domenica pomeriggio con Monza, pur scendendo in campo con un assetto differente e mai provato prima – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . Siamo contentissimi per i tre punti guadagnati che forse vanno anche oltre le nostre aspettative della vigilia; li abbiamo ottenuti in una partita strana, in cui abbiamo murato benissimo nel primo set e siamo riusciti a vincere una terza frazione di gioco pur commettendo otto errori in attacco. Ci eravamo però ripromessi di essere efficaci quando i nostri avversari sarebbero calati e così è stato”.

Il fine settimana offrirà un’altra sfida ad una compagine emiliana per l’Itas Trentino, che domenica 21 novembre alle ore 18 farà visita alla Leo Shoes PerkinElmer Modena per il tradizionale derby dell’A22, da giocare PalaPanini a partire dalle ore 18 in diretta RAI Sport +.

Di seguito il tabellino dell’anticipo della decima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2021/22 giocato questa sera alla BLM Group Arena.

Itas Trentino-Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-1
(25-15, 21-25, 25-23)

ITAS TRENTINO: Sbertoli 6, Kaziyski 16, Lisinac 15, Lavia 9, Michieletto 15, D’Heer 8, Zenger (L); De Angelis, Sperotto, Pinali. N.e. Cavuto, Albergati. All. Angelo Lorenzetti.

GAS SALES BLUENERGY: Brizard 3, Rossard 9, Holt 8, Lagumdzija 13, Antonov 5, Caneschi 6, Scanferla (L); Russell 4, Stern 1, Pujol, Cester, Catania. N.e. Tondo. All. Lorenzo Bernardi.

ARBITRI: Florian di Altivole (Treviso) e Goitre di Torino.

DURATA SET: 22’, 28’, 29’, 29’; tot 1h e 48’.

NOTE: 1.417 spettatori, per un incasso di 15.176 euro. Itas Trentino: 12 muri, 4 ace, 19 errori in battuta, 16 errore azione, 53% in attacco, 52% (19%) in ricezione. Gas Sales Bluenergy: 3 muri, 4 ace, 16 errori in battuta, 11 errori azione, 42% in attacco, 54% (24%) in ricezione. Mvp Sbertoli.

 

*

Foto: Marco Trabalza

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.