VIDEONEWS & sponsored

(in )

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO * AQUILA BASKET: « L’11 APRILE I BIANCONERI AFFRONTERANNO I PADRONI DI CASA DELL’ACQUA SAN BERNARDO, SI DECIDERÀ SULL’EVENTUALE UTILIZZO DI FORRAY »

Dolomiti Energia Trentino, domani contro Cantù a caccia di due punti pesanti in trasferta.

I bianconeri nel 26esimo turno di campionato (palla a due alle 19.30, diretta Eurosport Player) affrontano i padroni di casa dell’Acqua S.Bernardo: si deciderà domani sull’eventuale utilizzo dell’acciaccato capitan Forray.

Acqua S. Bernardo Cantù (7-16) vs. Dolomiti Energia Trentino (9-14)

26a giornata regular season LBA Serie A UnipolSai 2020-21 | PalaBancoDesio

Domenica 11 aprile | ore 19.30 | Eurosport Player

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

Non vuoi perderti nemmeno un appuntamento della Dolomiti Energia Trentino?
Sincronizza il tuo calendario per rimanere sempre aggiornato su date e orari delle partite!

Possibili quintetti
Cantù
G – Jaime Smith, G – Frank Gaines, F – Andrea Pecchia, F – Maarten Leunen, C – Jordan Baheye

Trento
G – Gary Browne, G – Victor Sanders, F – Jeremy Morgan, F – Luke Maye, C – JaCorey Williams

1) Colpo in trasferta
I bianconeri con tre vittorie nelle ultime quattro partite hanno trovato punti importanti per risalire qualche posizione in classifica: a cinque giornate dalla fine della regular season però nella classifica della Serie A regna ancora la massima incertezza, con quattro punti a separare l’ottavo e il quindicesimo e ultimo posto in graduatoria. Ecco perché la sfida tra Dolomiti Energia e Cantù può essere molto importante non solo per le due squadre in campo, ma anche per l’intero panorama di classifica: Trento strappando un successo a Desio allargherebbe la forbice tenendo ferma a quota 14 l’Acqua S. Bernardo, che al contrario superando i bianconeri compatterebbe ulteriormente il plotone in vista della gran volata finale.

L’Aquila in terra lombarda cerca anche di sbloccarsi in trasferta: lontano dalla BLM Group Arena, dove i bianconeri sono reduci da quattro vittorie consecutive tra EuroCup e campionato, ai ragazzi di coach Lele Molin manca un successo addirittura dallo scorso 6 dicembre, quando Trento espugnò il Taliercio di Mestre. Da allora 9 sconfitte consecutive tra EuroCup (quattro) e campionato (cinque): l’obiettivo è ritrovare il sorriso lontano da casa, e farlo in un match davvero delicato per la posta in palio.

Dopo la forte contusione alla coscia rimediata nel match contro Venezia, l’utilizzo di capitan Toto Forray verrà deciso solo nelle ultime ore prima della partita.

2) Cantù
La squadra di coach Piero Bucchi (in dubbio per la sfida con Trento) occupa il quindicesimo posto in classifica, ma prima delle due sconfitte con Milano e Brindisi stava attraversando un gran momento di forma suggellato dal successo nel derby contro Varese (97 punti segnati) e da quelli con Treviso e Cremona: insomma, i lombardi pur nelle difficoltà hanno dimostrato di avere risorse tecniche ed emotive di alto livello.

Non che ci fosse da dubitarne, vista la presenza nel roster canturino di giocatori di spessore come Frank Gaines (miglior marcatore della Serie A 2018-19 proprio a Cantù), Jaime Smith (14,5 punti e 5,0 assist di media quest’anno) e Maarten Leunen (ala grande da 350 partite in Serie A con tre squadre diverse). Un terzetto di esperienza, talento e carisma ideale per esaltare le qualità di giovani rampanti come il fenomenale Gabriele Procida (ala classe 2002 che viaggia a 7 punti di media) e i promettenti Andrea Pecchia e Jordan Baheye (tre volte in doppia-doppia nelle ultime sei sfide).

Occhio anche alle qualità balistiche del frizzante play USA Jazz Johnson (12 di media), dell’ala Donte Thomas e del nuovo arrivato Ivica Radic, lungo croato “vecchia scuola” con grandi movimenti in post basso e tecnica (12 punti contro Brindisi alla sua prima in maglia Cantù).

3) Sei su tredici
E’ la quattordicesima sfida tra Trento e Cantù: nei 13 precedenti il bilancio è di 7-6 in favore dei lombardi, una delle cinque squadre attualmente in Serie A contro cui l’Aquila è sotto nei confronti diretti (le altre sono Milano, Venezia, Virtus Bologna e Reggio Emilia).

Nel precedente stagionale, vittoria della Dolomiti Energia sul filo di lana: alla BLM Group Arena a risolvere l’undicesimo turno di campionato fu una schiacciata di Williams a 7″ dalla fine che firmò il definitivo 74-73. JaCorey chiuse a 25 punti come miglior marcatore della partita, per Cantù il migliore a referto fu un Jazz Johnson da 17 punti.

L’ultima volta al PalaDesio invece è datata 20 ottobre 2019: successo dei lombardi padroni di casa 78-72 nonostante una prestazione da 24 punti e nove rimbalzi di Rashard Kelly.