News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPORT

ITAS TRENTINO * VOLLEY – SUPERLEGA: « 900MA PARTITA UFFICIALE DELLA STORIA GIALLOBLÙ, CELEBRATA CON IL 3-1 SUL MONZA »

Scritto da
20.06 - domenica 14 novembre 2021

L’Itas Trentino festeggia la ricorrenza della novecentesima partita ufficiale della sua storia assicurandosi in quattro set lo scontro al vertice della classifica previsto per il sesto turno di regular season SuperLega Credem Banca 2021/22.

Il remake della recente Finale di Del Monte® Supercoppa 2021 contro il Vero Volley Monza ha quindi ancora una volta detto bene alla compagine gialloblù, anche in questo caso in grado di abbassare la saracinesca della BLM Group Arena nel momento in cui a far visita arrivano i brianzoli, sconfitti per l’undicesima volta in undici partite giocate a Trento. Per riuscirci anche in questa occasione la formazione trentina ha dovuto attingere a tutte le sue energie (fisiche, mentali e caratteriali); partita col freno a mano tirato nel primo set, la squadra di Lorenzetti ha reagito in maniera veemente in avvio di secondo parziale (vinto in maniera netta), ma anche nel finale di terzo periodo, momento in cui verosimilmente si è decisa la partita.

Sotto 21-24, l’allenatore di casa ha inserito Cavuto, assoluto protagonista con tre punti nel giro di pochi minuti che hanno ribaltato la situazione e portato quella frazione nel carniere trentino ai vantaggi. Nel quarto set ci hanno poi pensato Lisinac (alla fine mvp con 12 punti, il 67% in attacco, un muro e un ace) e Kaziyski (15 punti con tre battute punto, decisive, dal 18-18 a 21-18) ad indirizzare definitivamente tre punti pesantissimi verso i padroni di casa, che così restano in testa alla classifica (+1 su Perugia).

La cronaca del match. Angelo Lorenzetti recupera Alessandro Michieletto, regolarmente a referto dopo due match trascorsi a bordocampo, ma preferisce non accelerare troppo il suo rientro in campo e quindi conferma lo starting six che mercoledì ha vinto 3-0 a Ravenna: Sbertoli al palleggio, Pinali opposto, Kaziyski e Lavia schiacciatori, Podrascanin e Lisinac centrali, Zenger libero. Il Vero Volley Monza si presenta in formazione tipo: Orduna in regia, Grozer opposto, Dzavoronok e Davyskiba in banda, Grozdanov e Galassi al centro, Federici libero. L’avvio di partita è tutto nel segno degli ospiti, che con il muro mettono grande pressione al sistema di cambiopalla avversario, trovando subito uno spunto importante (2-5, time out trentino).

Alla ripresa trova un ace anche Grozdanov, mandando in fuga i suoi (3-7), ma i gialloblù reagiscono con Lavia e Lisinac (8-10), riportandosi in scia. Una battuta punto, stavolta di Grozer, riallarga la forbice (8-12), ma Trento la restringe subito dopo (13-14) lavorando benissimo con muro (di Pinali su Davyskiba) e contrattacco. Il nuovo affondo dei brianzoli porta la firma di Davyskiba, che con una ricostruita e un ace fa volare Monza ancora sul +4 (14-18). Lorenzetti interrompe di nuovo il gioco ma non trova la reazione desiderata, perché l’Itas Trentino non riesce più ad avere spunti e lascia strada sempre più al Vero Volley (16-22 e 19-25).

La reazione dei padroni di casa dopo il cambio di campo è veemente; Lavia e Sbertoli (a segno anche a muro) disegnano immediatamente il +4 (6-2). Monza prova a rimettersi in careggiata col servizio (6-4), ma è solo un attimo, perché poi ci pensa Kaziyski a rispingere avanti i suoi a suon di attacchi (12-6 e 14-6). Il Vero Volley risponde sino al 16-10, poi lascia definitivamente il proscenio ai bianchi, che con Lisinac a rete viaggiano sicuri verso l’1-1 (20-12 e 25-16).
Nel terzo set la contesa torna sui binari dell’equilibrio; l’Itas Trentino prova a scappare sin dal via (4-2) con Kaziyski, ma gli avversari la riprendono in fretta (6-6) e con Grozdanov (muro e contrattacco punto) mettono la freccia sul 7-9. I gialloblù guadagnano con lo stesso Matey la parità (9-9), ma poi Grozer affonda di nuovo il colpo (11-13).

I padroni di casa reggono il confronto grazie ad una buona continuità in fase di cambiopalla sino al 15-18, poi i lombardi accelerano con Dzavoronok (16-20). Nel momento più difficile, Pinali in battuta riaccende la speranza (18-20); gli ospiti fiutano il pericolo e conducono senza problemi sino al 21-24, quando la storia del parziale cambia. Lorenzetti pesca dal cilindro Cavuto (dentro per Pinali); Oreste annulla in attacco due palle set (24-24) e capitalizza la prima per i trentini (27-25).

La battaglia punto a punto riprende nel quarto periodo, momento in cui l’iniziale verve di Monza viene subito tamponata da Podrascanin (da 2-4 a 8-7). Kaziyski punge in battuta (12-10), ma il Vero Volley replica subito (14-14). Serve un altro strappo e lo porta ancora una volta Kaziyski: tre ace di fila per il 21-18. E’ l’allungo che decide il match, poi Trento vola verso il 3-1 con pieno merito ed entusiasmo (25-23, errore in battuta di Davyskiba).

“La partita odierna è una di quelle che sicuramente ci aiuterà a crescere – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . E’ ovvio che è più facile considerarla tale dopo averla vinta ma, al di là del risultato finale, l’atteggiamento è stato sempre quello giusto. Abbiamo vissuto la gara intensamente, pronti in caso anche ad arrivare al tie break per portarla a casa; non siamo al massimo, lo sapevamo, come eravamo conoscenza della grande qualità del gioco di Monza. Siamo stati eccezionali nel finale di terzo set, spinti dal tifo della nostra curva che non ha mai smesso di crederci. L’ingresso di Cavuto? Bravo Oreste e fortunato io, che l’ho messo in campo nel momento giusto. E’ andato tutto bene, ma ciò non toglie che la squadra ha giocato con lo spirito corretto. Oggi ci portiamo a casa un bel po’ di autostima oltre ai tre punti”.

Fra quattro giorni, giovedì 18 novembre, il prossimo impegno casalingo per l’Itas Trentino che alle ore 20.30 alla BLM Group Arena riceverà la visita della Gas Sales Bluenergy Piacenza per la decima giornata di campionato, nel secondo ed ultimo anticipo programmato dalla Lega Pallavolo Serie A per consentire ai gialloblù di disputare il Mondiale per Club 2021.

 

Di seguito il tabellino della partita valevole per la sesta giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2021/22 giocato questo pomeriggio alla BLM Group Arena.

Itas Trentino-Vero Volley Monza 3-1
(19-25, 25-16, 27-25, 25-23)

ITAS TRENTINO: Pinali 12, Kaziyski 15, Podrascanin 7, Sbertoli 2, Lavia 9, Lisinac 12, Zenger (L); Michieletto, Cavuto 3, D’Heer, Sperotto. N.e. Albergati e De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.

VERO VOLLEY: Galassi 8, Grozer 16, Dzavoronok 17, Grozdanov 11, Orduna, Davyskiba 18, Federici (L); Galliani, Karyagin, Beretta. N.e. Calligaro, Mitrasinovic, Gianotti, Gaggini. All. Massimo Eccheli.

ARBITRI: Puecher di Rubano (Padova) e Pozzato di Bolzano.

DURATA SET: 22’, 23’, 31’, 29’; tot 1h e 45’.

NOTE: 1.672 spettatori, per un incasso di 19.754 euro. Itas Trentino: 7 muri, 4 ace, 16 errori in battuta, 3 errore azione, 52% in attacco, 50% (26%) in ricezione. Vero Volley: 10 muri, 8 ace, 24 errori in battuta, 11 errori azione, 48% in attacco, 46% (20%) in ricezione. Mvp Lisinac.

Nelle foto in allegato, scattate da Marco Trabalza, alcuni momenti del match odierno
Trentino Volley Srl

 

*

Foto: Marco Trabalza

Categoria news:
SPORT

I commenti sono chiusi.