News immediate,
non mediate!
Categoria news:
SPETTACOLI

MUSE TRENTO * “LA RIPETIZIONE IN MUSICA“: « LA CONFERENZA-SPETTACOLO SUL LEGAME TRA COGNIZIONE – MUSICA – FILOSOFIA, AL PALAZZO DELLE ALBERE (21 MAGGIO ORE 21.00) »

Scritto da
15.38 - martedì 17 maggio 2022

La ripetizione in musica: composizione e processi cognitivi. Conferenza-spettacolo. Sabato 21 maggio 2022 alle 21 Palazzo delle Albere.

Evento gratuito, prenotazione obbligatoria.

Sabato 21 maggio 2022 alle 21 a Palazzo delle Albere, “La ripetizione in musica: composizione e processi cognitivi” conferenza-spettacolo sul legame tra cognizione, musica e filosofia alla luce delle più recenti scoperte scientifiche. La conferenza spettacolo approfondisce il ruolo che la ripetizione gioca nella composizione musicale e nella percezione della musica.

La ripetizione è, infatti, una parte strutturale della musica che ascoltiamo. L’evento – gratuito ma con prenotazione obbligatoria – si inserisce nel ciclo “Scienza, Musica e Filosofia” organizzato da MUSE, Conservatorio F.N. Bonporti di Trento e Riva del Garda e Università degli Studi di Trento, proposto nell’ambito degli eventi collaterali della mostra “Il Viaggio Meraviglioso tra scienza e filosofia”.

Pensate a un motivo ripetuto in una composizione, a un beat messo in loop in una traccia di musica elettronica, o al ritornello dei tormentoni musicali che ci assillano ogni estate. Questi fenomeni rendono immediatamente chiaro il ruolo cruciale che la ripetizione gioca nelle nostre esperienze musicali. Secondo alcuni tra i maggiori studiosi e compositori la ripetizione è parte integrante della musica quasi quanto le note stesse.

Tuttavia, le sue caratteristiche sono diventate oggetto di studi meticolosi solo negli ultimi anni quando neuroscienziati, teorici musicali, scienziati cognitivi, filosofi della mente hanno unito le forze per comprendere questo fenomeno più a fondo. Ed è proprio a partire da queste ricerche che prende avvio la conferenza spettacolo, durante la quale verranno eseguiti dei brani appositamente composti da studenti del Conservatorio di Musica F. A. Bonporti di Trento e Riva del Garda per esaltare il ruolo della composizione nella creazione musicale.

I brani saranno alternati alla presentazione di alcune teorie contemporanee che si propongono di comprendere la relazione tra la ripetizione musicale e l’influenza che ripetizione e anticipazione hanno sui nostri processi percettivi.

Categoria news:
SPETTACOLI

I commenti sono chiusi.