News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

ZANELLA (FUTURA) * PNRR: « NON C’È PIÙ TEMPO DA PERDERE, IL CONSIGLIO PROVINCIALE DEVE ESSERE COINVOLTO E VALORIZZATO »

Scritto da
17.58 - martedì 18 gennaio 2022

È del 20 dicembre scorso l’ordine del giorno approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome (in allegato) che impegna le assemblee legislative e le Giunte delle Regioni e delle Province Autonome a coinvolgere il legislativo nelle azioni di pianificazione, approfondimento, monitoraggio del PNRR.

In Trentino siamo in ritardo.

Per questo domani depositerò una mozione che impegni urgentemente il Consiglio e il Presidente Kaswalder a dare attuazione agli impegni riportati nella mozione della Conferenza dei Presidenti delle assemblee legislative e la Giunta a istituire immediatamente il Tavolo permanente di confronto con le parti sociali e gli enti locali sul PNRR, con funzione consultiva, di monitoraggio e valutativa, che come Futura e PD abbiamo fatto inserire nella manovra di bilancio.

Non c’è più tempo da perdere, il PNRR è un treno in corsa: se vogliamo che quei soldi diventino una reale opportunità per il nostro territorio serve che tutte le parti siano immediatamente coinvolte in una pianificazione strategica condivisa per uno sviluppo realmente sostenibile del nostro Trentino.

Questi gli impegni riportati nell’ordine del giorno approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome e ripresi nella mozione di Futura:

 

Verso le Asssemblee legislative delle Regioni e delle Province Autonome:

– adottare provvedimenti per attivare l’informativa da parte della Giunta regionale in merito alla programmazione regionale sul PNRR ed alla attuazione degli interventi a livello regionale;

– a dedicare delle sedute ai contenuti del PNRR, anche al fine di predisporre eventuali atti di indirizzo rivolti alla Giunta regionale;

– ad avviare un monitoraggio degli interventi posti in essere dalla Giunta regionale per dare attuazione ai contenuti del PNRR che saranno gestiti a livello regionale, prevedendo forme di consultazione con gli Enti locali e/o le parti sociali ed economiche;

– ad adottare, all’interno dell’ordinamento regionale, disposizioni che disciplinano le funzioni dell’Assemblea legislativa nelle procedure di attuazione degli atti di programmazione che utilizzano risorse europee, anche estese alla programmazione del PNRR;

– ad attivare piani di concertazione per individuare gli interventi rientranti nel PNRR ed allineare il percorso regionale con quello previsto dal PNRR;

– ad istituire Commissioni speciali con funzioni di studio e ricerca, che offrano una sede permanente di confronto ed approfondimento sulle tematiche del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza e sulla sua concreta attuazione.

Verso le Giunte delle Regioni e delle Province Autonome:

– assicurare il pieno coinvolgimento delle Assemblee legislative regionali, nonché la trasmissione della necessaria documentazione relativa al conseguimento dei traguardi e degli obiettivi intermedi contenuti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, in modo da consentire all’Assemblea regionale di monitorare l’attuazione e l’impatto dei singoli interventi.

 

*

PAOLO ZANELLA

Consigliere provinciale del Trentino Futura

 

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [119.66 KB]

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.