VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

WIKIPEDIA: WIKI LOVES MONUMENTS ITALIA EDITATHON IN TRENTINO SABATO 27/5

(Fonte: Luna comunicazione) – Wikipediani a Villa Lagarina Nuova editathon al Museo Diocesano Tridentino; e con Wiki loves monuments, fotografie per valorizzare il patrimonio.

Sabato 27 maggio il Comune di Villa Lagarina ospiterà un’editathon per portare su Wikipedia e Wikimedia Commons il patrimonio artistico e la storia della sede distaccata del Museo Diocesano Tridentino.

L’istituzione, che già lo scorso anno aveva ospitato una maratona di scrittura nella sua sede principale a Trento, conferma l’interesse a valorizzare il proprio patrimonio sui progetti Wikimedia, accogliendo questa volta i volontari wikipediani nella sede di Palazzo Libera.

L’edificio del ‘700 ospita un’importante collezione di quadri e suppellettili ecclesiastiche probabilmente donate dalla nobile famiglia Lodron alla pieve del paese, la Chiesa di Santa Maria Assunta.

I partecipanti avranno la possibilità di visitare in mattinata gli spazi del museo e la chiesa barocca, mentre nel pomeriggio potranno arricchire e creare nuove voci Wikipedia attingendo alle fonti della biblioteca comunale “A. Libera”, dove sarà ospitata la maratona.

L’iniziativa, promossa grazie all’impegno del gruppo di wikipediani trentini di Trentino – Alto Adige Wiki, è gratuita e aperta a tutti, con registrazione alla pagina https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Raduni/Editathon_al_Museo_Diocesano_di_Villa_Lagarina.

È necessario portare computer e possibilmente anche una macchina fotografica: il Comune ha infatti aderito all’edizione 2017 di Wiki Loves Monuments e questa potrebbe essere l’occasione per immortalare i monumenti del paese e partecipare a settembre al grande concorso fotografico.

 

 

*

“Wiki Loves Monuments Italia” è la sezione italiana di “Wiki Loves Monuments” (Wlm), concorso fotografico internazionale organizzato per la prima volta nel 2010 nei Paesi Bassi, con oltre 12.500 foto inviate. Nel 2011 il concorso si è esteso a livello europeo, interessando 18 Paesi e ricevendo l’appoggio, tra gli altri, della Commissione europea e del Consiglio d’Europa. I 168.208 scatti del 2011 hanno valso a Wlm l’inserimento nel Guiness dei primati quale “concorso fotografico più grande del mondo”. Comune denominatore delle immagini è il soggetto degli scatti: un monumento.

Wikipedia, l’enciclopedia libera online, è valutata costantemente come il quinto o il sesto fra i siti più consultati al mondo. Nella delibera di adesione all’iniziativa, il Comune ha anche individuato i monumenti più significativi da fotografare: Palazzo Libera, Palazzo Camelli – Casa Scrinzi, municipio, Trilite – Monumento alla Pace, Filatoio di Piazzo, edicole di viale dei Tigli, ex Monte di Pietà, Capitello in via Sant’Antonio a Pedersano, chiesetta San Martino di Trasiel, numerose fontane; area naturale del Lago di Cei. Il Comune dà la possibilità di fotografare i monumenti concedendone l’immagine in uso come un qualsiasi “open data” con una licenza libera Creative Commons nella versione denominata Cc-By-Sa.

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/05/Villa-Lagarina-cs19-2017-Wikipediani.pdf” title=”Villa Lagarina – cs19-2017 – Wikipediani”]