News immediate,
non mediate!

VALSUGANA: CARABINIERI, BUCAVA LE GOMME DEI VICINI DENUNCIATO 76ENNE ITALIANO

Scritto da
11:49 - 19/04/2017

(Fonte: Carabinieri Borgo Valsugana – Tn) – La Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnata in una intensificazione dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Trento, ha denunciato 4 persone per danneggiamento aggravato, interferenza illecita nella vita privata e guida in stato di ebbrezza alcoolica.

I carabinieri della Stazione di Pergine Valsugana, hanno denunciato in stato di libertà C.A., italiano 76enne per danneggiamento aggravato. Motivo del gesto, l’occupazione dei posti auto nel parcheggio condominiale della sua residenza, ad opera di impiegati di un vicino ufficio. I carabinieri vengono fatti intervenire in due occasioni in pochi giorni, dove circa 10 autovetture hanno subito la foratura dei pneumatici. Troppo evidente l’origine dolosa di questo comportamento e i militari dell’Arma iniziano ad indagare. Fortunatamente, ben presto, nel sentire il vicinato se avesse visto qualcosa, un cittadino ha offerto la sua preziosa collaborazione, fornendo ai carabinieri che hanno permesso di risalire all’identificazione del responsabile di tali danneggiamenti. La perquisizione svolta dai militari nell’abitazione dell’indagato, ha permesso di rinvenire anche il punteruolo utilizzato per danneggiare le gomme delle auto.

I carabinieri della Stazione di Borgo Valsugana, hanno denunciato a p.l. G.G., italiano 53enne, per interferenza illecita nella vita privata. Tutto nasce dalla denuncia del gestore di un locale borghesano che riferisce aver trovato un dispositivo elettronico di videoripresa montato sul soffitto del proprio locale, indirizzato sulla cassa. I carabinieri, inizialmente, pensavano fosse un sistema per clonare codici bancomat dei clienti ma le indagini conducevano ad un socio del denunciante che, ascoltato dai militari, riferiva il timore di essere truffato di parte degli incassi dal socio denunciante e che quindi, con il sistema da lui stesso congeniato, avrebbe avuto modo di verificare gli incassi, registrando le operazioni di pagamento.

Una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha denunciato S.M. 28enne italiano per guida in stato di ebbrezza. L’uomo, fermato a Borgo Valsugana, intorno alle 2 di notte, alla guida della sua utilitaria, ha subito mostrato i sintomi di abuso di bevande alcooliche. L’accertamento con l’etilometro, rileva valori di percentuali di alcool nel sangue mediamente pari a 1,00 G/L.. Automatica la denuncia all’A.G. ed il ritiro della patente di guida.

I carabinieri della Stazione di Sant’Orsola Terme, nell’eseguire un posto di controllo nel loro territorio, hanno denunciato in s.l. G.L., 41enne italiano, sorpreso alla guida della propria autovettura con valori di alcool nel sangue pari a 2,20 G/L.. Anche in questo caso, serie conseguenze di natura penale ed amministrativa per il conducente

Durante l’intero fine settimana inoltre, i carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana hanno fermato e controllato ben 116 autovetture, elevando alcune sanzioni per violazione alle norme del C.d.S., controllato esercizi pubblici nella somministrazione di cibi e bevande alcooliche e controllato la presenza in casa di persone agli arresti domiciliari o soggetti ad altre misure di restrizione della libertà personale.

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.