VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

VAL DI FASSA * “ FESTA TA MONT 2021 “: « UN EVENTO VOLTO A FAR RISCOPRIRE E CONOSCERE LA TRADIZIONE LADINA FATTA DI STORIA E SPECIALITÀ CULINARIE, IL PRIMO WEEKEND DI AGOSTO »

Da tredici anni in Val di Fassa il primo weekend di agosto viene organizzata la Festa Ta Mont, un evento volto a far riscoprire e conoscere la tradizione ladina fatta di storia, identità, costumi, musica e specialità culinarie, il tutto incorniciato dalle cime della bellissima Val San Nicolò, nel cuore delle Dolomiti fassane.

Anche quest’anno la Festa Ta Mont si adatta alle normative e si presenta quindi in formato ridotto domenica 1 agosto, trasformandosi in un percorso itinerante da fare in autonomia, per godersi una giornata di relax, apprezzando la natura e le piccole cose.

La Festa Ta Mont si apre in mattinata con la Santa Messa in località Pré de Ciampié. A seguire, quest’anno troverete un punto ristoro dove sarà possibile assaporare, su prenotazione, il nostro piatto tipico ‘Maerins’ o uno sfizioso panino pensato per l’occasione, ‘Col Ombert’. Entrambi esempio dei sapori della Val di Fassa, preparati con una scelta di prodotti a chilometro 0. Lungo il percorso si troverà poi un secondo punto ristoro dove, nel pomeriggio, sarà possibile assaggiare due dei dolci più famosi e apprezzati della tradizione ladina: le ‘fortae’ e le ‘sone da pomes’.

Nel primo pomeriggio la Festa ta Mont apre il suo sipario con la presentazione della mostra fotografica, Attraverso Vaia, ammirabile lungo il percorso, frutto di un laboratorio aperto ai giovani della Val di Fassa curato da Davide Baldrati e l’Associazione Antermoia. Un viaggio attraverso la tempesta che racconta come Vaia abbia trasformato il nostro territorio.

A seguire diventa il palcoscenico del primo evento del Circen Dolomites Festival, che riempie la Val di Fassa dell’allegria e dell’arte dei giocolieri e acrobati dal 1 all’8 agosto. In particolare, in questa occasione vi sarà in esclusiva Francesca Poppi Mari, un’eccentrica, elegante, energetica damigella tutto pepe, che con conquista la platea con il suo spiccato accento bolognese e sarcastico humor nello spettacolo ‘’Circo a pois’’.

Il percorso continua attraverso il bosco alla scoperta della natura, tra i suoi suoni e le melodie di un percorso musicale. Il tutto accompagnato da un tocco “leggendario” dato dai personaggi della cultura ladina.

Alla fine del percorso a metà pomeriggio vi sarà l’incontro “Rejonon dal Giaf”: pillole di geologia per un appuntamento alla scoperta dell’affioramento roccioso che caratterizza la Val San Nicolò. Uno sguardo all’interno delle montagne e delle rocce dolomitiche che ci raccontano la storia dal loro punto di vista.

Il tutto sarà accompagnato dal simpatico libriccino “Te mie picola gofa”: un tascabile per piccoli e grandi che ci accompagna lungo un percorso per scoprire assieme il mondo delle api e l’enorme lavoro che questi piccoli insetti svolgono per il nostro ecosistema. Ce ne parleranno anche i volontari dell’associazione ‘Apicoltori di Fiemme e Fassa’ con un simpatico laboratorio e tante curiosità!

La Festa ta Mont si presenta quindi più snella e in formato ridotto nel rispetto delle normative COVID-19, ma con l’entusiasmo e la positività che da sempre la caratterizzano.
Quest’anno, infatti, vista l’impossibilità di organizzare i diversi stand delle associazioni, la comunità e i volontari saranno ancora più uniti, lavorando fianco a fianco e riunendosi per una giornata di allegria e convivialità, apprezzando ancora di più il tempo passato assieme.

Tutti i dettagli sono disponibili sul nostro sito www.festatamont.it, dove è possibile prenotare i nostri piatti. Affrettatevi, come da disposizioni i numeri sono limitati!

E non dimenticate la mascherina per accedere al punto ristoro!

 

*
Il comitato
GROP FESTA TA MONT