VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

VACCINI: PÖDER, 14 CONSIGLIERI REGIONALI CONTRO MISURE COERCITIVE DECRETO

(Fonte: Andreas Pöder) – Vaccinazioni/Consiglio Regionale Trentino-Alto Adige – Südtirol: 14 Consiglieri Regionali presentano voto contro misure coercitive del decreto vaccini.

Dopo il voto unanime nel Consiglio provinciale della Provincia Autonoma di Bolzano contro le misure coercitive del decreto vaccinazioni, il consigliere bolzanino Andreas Pöder (BürgerUnion) e la consigliera Elena Artioli (Team Autonomie) hanno raccolto 14 firme di consiglieri trentini e bolzanini per una mozione nel Consiglio Regionale Trentino-Alto Adige Südtirol.

Con la proposta voto si dice no al divieto di accesso ad asili nido e scuole dell’infanzia, all’aumento drastico delle multe e al ricorso al Tribunale dei minori con relativi provvedimenti fino alla sospensione della potestà genitoriale.

I consiglieri chiedono lo stralcio di queste misure definite troppo severe e non accetabili. Si vuole puntare sulla sensibilizzazione per garantire il rispetto delle indicazioni dell’Oms per un’efficace protezione da pericolose malattie infettive.

 

Hanno firmato la mozione voto:

*

Andreas Pöder (BürgerUnion – Bz), Elena Artioli (Team Autonomie – Bz), Walter Kaswalder (Misto – Tn), Filippo Degasperi (M5S – Tn), Christian Tschurtschenthaler (Svp – Tn), Tamara Oberhofer e Walter Blaas (entrambi Freiheitliche – Bz), Myriam Atz-Tammerle, Sven Knoll e Bernhard Zimmerhofer (tutti e tre Südtiroler Freiheit – Bz), i tre verdi bolzanini Brigitte Foppa, Riccardo dello Sbarba e Hans Heiss – e Giacomo Bezzi (Forza Italia – Tn).

 

 

 

 

 

In allegato il documento contenuto nel comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/06/VotoVaccinazioniConsRegTAA_m.pdf”]

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa