News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

UNIONE POPOLARE DEL TRENTINO * CIRCONVALLAZIONE TRENI: « INQUINAMENTO RIO LAVISOTTO E CANTIERE, OPERA DANNOSA CHE RAPPRESENTA ENORMI PROFITTI PER QUALCUNO »

Scritto da
23.12 - domenica 4 settembre 2022

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

Da diversi giorni, come è stato segnalato dal Comitato NO TAV, gli abitanti delle zone di Trento nord, subiscono la sgradevole e soprattutto preoccupante presenza di miasmi provenienti probabilmente dall’area del Rio Lavisotto, quella sottoposta alla bonifica delle rogge.

Giustamente grande il timore espresso dal comitato e dai cittadini: se dei soli lavori di bonifica hanno provocato questi effetti, smuovendo piccole quantità di sostanze che erano rimaste ferme, che cosa succederà quando dall’area verranno asportati 48.000 mc (secondo una stima molto al ribasso di Rfi) di terreno inquinato per avviare i cantieri previsti della trincea in cui dovrebbero scorrere i binari della circonvallazione?

Come Unione Popolare del Trentino, condividiamo pienamente queste preoccupazioni e ribadiamo la nostra ferma contrarietà a tutte le grandi opere inutili e dannose per la cittadinanza ma che evidentemente rappresentano ghiotte occasioni di enormi profitti per qualcuno. In caso contrario non si capirebbe l’accanimento in opere che saranno forse rese anche inutili dagli sviluppi degli attuali scenari europei.

 

*

Unione Popolare del Trentino

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.