Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Riconoscimento incentivi personale che si occupa di appalti. Soddisfazione della UIL.

La UIL del Trentino di concerto con la UIL FPL esprime grande soddisfazione per la delibera della Giunta provinciale che impartisce le direttive ad Apran per la stipula di accordi per il riconoscimento economico al personale dipendente di Enti pubblici che si occupa delle procedure di appalto.

A più riprese, e a gran voce, la UIL aveva chiesto di riconoscere a tale personale la specifica professionalità, come previsto sia dalla norma provinciale che da quella nazionale, anche applicando il meccanismo inserito in quest’ultima.

Sollecitiamo quindi Apran a mettere in calendario quanto prima un incontro per definire le specifiche indennità e riconoscere finalmente a questo personale un giusto riconoscimento economico; ciò consentirebbe di sbloccare in modo congiunto la contrattazione provinciale (di Enti Locali e Sanità), ancora ferma su questo punto, e di destinare al personale amministrativo e tecnico, che si assume pesanti responsabilità (anche penali), degli incentivi – oggi garantiti solo a pochi lavoratori del settore lavori pubblici -.

Si andrà così a garantire un miglioramento della produttività e la riduzione di ricorso a consulenze esterne oltre che, essendo i compensi totalmente extracontrattuali, nessun aumento della spesa contrattuale del personale, né un aumento dei costi per le aziende in gara, in quanto gli stessi sono già compresi negli oneri complessivi definiti in sede di progettazione.

 

*

Walter Alotti
Segretario Generale
Uil del Trentino

 

*

Marcella Tomasi
Segretaria
UIL FPL Enti Locali