Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Ispat, Istituto statistica Provincia autonoma Trent) – Il turismo in Trentino nell’estate 2016: in questo report vengono presentati i dati sul movimento negli esercizi ricettivi nella stagione turistica estiva 2016. Le elaborazioni sono effettuate sulla base delle informazioni pervenute dalle singole strutture ricettive collegate online, dalle Aziende per il Turismo e dai Servizi competenti in materia della Provincia autonoma di Trento. Queste informazioni consentono di analizzare l’andamento turistico degli arrivi e delle presenze sia nel settore alberghiero, che nel complesso delle strutture ricettive provinciali, ivi compresi gli alloggi privati e le seconde case.

Il lavoro propone un bilancio della stagione estiva analizzando le performance in serie storica per la componente alberghiera ed extralberghiera, con approfondimenti sui singoli mesi, sulle provenienze per regione e stato estero, nonché sui risultati dell’offerta turistica alberghiera per categoria. L’analisi è arricchita da indicatori – composizioni medie, permanenza media, posti letto disponibili, grado di utilizzo – che consentono di valutare se e come si stia modificando il turismo in Trentino. I numeri della stagione – Il numero di turisti che hanno soggiornato in Trentino nell’estate 2016 è in crescita rispetto all’estate 2015 e segna un incremento del 7,6% negli arrivi e del 5,6% nelle presenze. In valori assoluti, si tratta di oltre otto milioni e ottocentomila pernottamenti.

 

 

In allegato alcune tabelle grafiche presenti nel Report Istat sul turismo:

 

 

 

In allegato il report Ispat sul turismo:

 

IlTurismoInTrentinoEstate2016.1484812582