VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

TRENTINO DELL’ANNO: PREMIO A ILARIA VESCOVI, IL PERSONAGGIO LAURINA PAPERINA

(Fonte: Gruppo culturale Uct) – Con la XXIX Edizione “Il Trentino dell’Anno” ha superato il quarto di secolo, una lunga sequenza di appuntamenti nei quali abbiamo valorizzato ben 144 tra personaggi e associazioni no profit, facendoli conoscere ad un grande pubblico: alcuni erano già noti, altri sconosciuti.

Un percorso e un traguardo importanti, raggiunti con impegno, professionalità e sobrietà, nel comune intento di offrire alla collettività un appuntamento signi cativo con la sua storia passata, presente e futura.

Ci ha gratificato e ci gratifica il pensiero di aver valorizzato personaggi trentini o residenti nel Trentino e associazioni no profit, risorse significative di questo territorio che, a prescindere dal loro specifico ambito operativo, si sono proposte come ‘lezione’ di intelligenza, impegno, generosità, solidarietà e creatività: Sandro Canestrini, Claudio Demattè, Massimo Egidi, Isabella Bossi Fedrigotti, Gino Lunelli, Renato Ballardini, Francesco Furlanello, Anna Proclemer, Franco Rella, Ito del Favero, Cesarina Seppi, Othmar Winkler, Francesca Neri, Chiara Lubich, Franco Bernabè, Cesare Lutzemberger, il vescovo Giancarlo Maria Bregantini, Diego Mosna, Sandro Stringari, Giulio Tononi, Luigi Martinelli, Franco Marzatico, Michele Lanzinger, l’Astronauta Samantha Cristoforetti e Padre Alex Zanotelli.

La manifestazione “Il Trentino dell’Anno” intende, quindi, porsi come stimolo, memoria, testimonianza del lavoro e dell’impegno di donne e uomini che hanno espresso un rapporto propositivo con la realtà e il territorio nei suoi aspetti culturali, sociali, economici attenti alla sua crescita morale e civile.

Il Comitato Scientico all’unanimità ha scelto i personaggi e gli enti per la XXIX Edizione.

 

*

“Il Trentino dell’Anno”: Ilaria Vescovi

“Un personaggio per il futuro”: Laurina Paperina

“Una vita per la cultura e la conoscenza”: Franco Pedrotti

“Un’associazione per la collettività”: Arte Sella – Incontri Internazionali Arte Natura

“Una testimonianza della storia”: Claudio Pellegrini

“In loving memory”: Luigino Mattei.

 

 

Il segno distintivo di questo XXIX incontro è la lezione di passione civile e sociale che anima i vari personaggi: l’attenzione alla crescita culturale e sociale dell’’uomo’ e della collettività, come segno di partecipazione, solidarietà e relazione con gli altri.

 

 

 

In allegato il documento contenuto nel comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/05/Il-Trentino-dellanno.pdf” title=”Il Trentino dell’anno”]

 

 

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa