News immediate,
non mediate!

TRAFFICO VALSUGANA: AGIRE, UNA FONTE DI INQUINAMENTO E DI INCIDENTI

Scritto da
15:36 - 10/04/2017

(Fonte: Agire per il Trentino) – Traffico sulla «supervalsugana» Agire per Levico: una fonte di inquinamento e di incidenti. Gli incidenti sulla SS 47 sono purtroppo all’ordine del giorno: basta leggere i quotidiani… Lamessa in sicurezza, con la costruzione di due corsie separate nei tratti Ospedaletto – Borgo e Levico – Pergine, potrebbe ridurre il rischio di incidente gravi: tali interventi dovrebbero avere la priorità rispetto alla eventuale costruzione della Valdastico.

L’effettuazione di controlli più frequenti delle forze dell’ordine, con la verifica anche dei cronotachigrafi sui mezzi pesanti, ad esempio, potrebbe rappresentare un valido elemento di dissuasione.

Ma il traffico veicolare è anche una fonte di inquinamento e rumore non trascurabile! Vogliamo condividere alcuni dati sull’inquinamento da traffico veicolare principalmente causato dal particolato (PM10). Un elemento inquinante che, nelle dimensioni più piccole (PM 2,5) attraverso gli alveoli polmonari, riesce ad entrare persino nei nostri organi interni trasportato dal sangue.

La superstrada della Valsugana è assimilabile a una sorgente di inquinamento emissiva di tipo lineare: inquina lungo tutto il suo tracciato!

Abbiamo stimato le emissioni lungo un tratto di superstrada nei pressi di Levico avente una lunghezza di 1 km; le emissioni annue di polveri sottili causate dal traffico pesante sarebbero pari a 274 kg in aggiunta alle polveri emesse dal traffico leggero pari a 243 kg:Nel 2014 sono stati  misurati a Levico (fonte PAT Servizio Gestione Strade) 7.064.534 passaggi di veicoli dei quali 1.140.985 di mezzi pesanti.

517 kg all’anno per ogni km di percorso. Polveri sottili che si diffondono soprattutto sui terreni circostanti alla superstrada (dove ci sono abitazioni e coltivazioni agricole): nel caso di Borgo, vista la posizione tendenzialmente sopraelevata della superstrada e la frequente inversione termica, è probabile una maggiore diffusione dell’effetto inquinante…

Ad oggi progetti concreti per arginare tale tipo di inquinamento non ne abbiamo visti. Considerati i progressi delle normeEuro 6 e considerato anche che, da statistiche trovate in rete il parco mezzi pesanti italiano è abbastanza vecchio, una limitazione ai veicoli pesanti più inquinanti in transito sulla SS 47, se le norme lo consentissero almeno nei periodi critici, sarebbe probabilmente più efficace che la limitazione alle vecchie autovetture nei piccoli centri abitati della Valsugana provvedimento, diciamolo francamente, più simbolico che efficace.

 

Agire per Levico Terme

 

 

 

Foto: archivio Pat

 

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.