News immediate,
non mediate!

I SUONI DELLE DOLOMITI 2017: IN QUOTA CON TEN THING SULLE PALE S. MARTINO L’8/8

Scritto da
12:48 - 4/08/2017

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Marketing) – I Suoni delle Dolomiti martedì 8 agosto sulle Pale di San Martino. Ottoni in alta quota con le ten thing.

Dieci ottoni per concerti pieni di bravura, gioia ed energia. Amate a apprezzate in tutta Europa le norvegesi Ten Thing approdano al rifugio Rosetta “Giovanni Pedrotti” con un programma musicale trasversale.

Sono dieci musiciste bravissime e piene di talento che si sono guadagnate i palcoscenici di festival e teatri di mezza Europa sbarcando anche in TV sulla prestigiosa Bbc.

Sono le Ten Thing un combo di ottoni che deve il proprio nome un po’ al numero di cui si compone – dieci – e un po’ alla mente e guida della loro fondatrice Tine Thing Helseth che nel 2007 ha dato il via a questo particolarissimo progetto.

Ora saranno a I Suoni delle Dolomiti – martedì 8 agosto alle ore 13 – nello splendido scenario delle Pale di San Martino nei pressi del rifugio Rosetta Giovanni Pedrotti ad oltre 2500 metri di quota.

Dalla loro nascita sono trascorsi dieci anni, dieci anni di successi e di lavoro con la costante collaborazione del chitarrista e arrangiatore Jarle Storløkken che le hanno viste esibirsi in tutta Europa tra Svizzera, Italia, Austria, Germania, Gran Bretagna, Russia, Lussemburgo in importanti festival e sale di musica.

Il vero e proprio trampolino di lancio è stata l’esibizione di apertura dei Norwegian Grammy Awards del 2011, arrivata dopo lunghe tournée attraverso l’intero loro Paese. Ben presto sono state invitate ai festival di Rheingau e Bad Kissingen in Germania, al Chester Festival in Gran Bretagna, a La Foce in Toscana e all’NCPA Beijing May Festival.

Il 2012 e 2013 è stato il turno di Svizzera, Austria, Italia e Germania sempre con festival e concerti persino al Lieksa Brass Week in Finlandia e al BBC Chamber Proms debut alla Cadogan Hall di Londra…

Versatili ed eclettiche le Ten Thing si muovono con energia e bravura e una carica contagiosa di gioia tra i lavori di Weill, Bizet, Grieg, Piazzolla così come Albeniz, Mozart e il compositore olandese Jan Poetiser.

 

 

*

Come raggiungere il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da da San Martino di Castrozza con gli impianti Colverde-Rosetta e poi a piedi in 20 minuti di cammino, dislivello in discesa 60 metri, difficoltà E.

 

 

**

L’escursione
Per l’occasione è possibile partecipare a una escursione con le Guide Alpine del Trentino di ore 3.30 di cammino, dislivello 350 metri, difficoltà E. Gratuita su prenotazione fino ad esaurimento posti per chi pernotta nel territorio di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, per i possessori di Dolomiti EasYgO, Dolomiti Summer Card (+39 0439 768867) o di Trentino Guest Card visittrentino.info/card (+39 0439 768867), a pagamento su prenotazione con le Guide Alpine Aquile San Martino e Primiero (+39 0439 768795 / +39 342 9813212).

In caso di maltempo il recupero è previsto alle ore 17.30 alla Sala Congressi, Palazzo Sass Maor di San Martino di Castrozza.

Info
+39 0439 768867 www.sanmartino.com

 

I Suoni delle Dolomiti è ideato e curato da Trentino Marketing in collaborazione con le Apt della Val di Fassa, della Val di Fiemme, di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, della Val di Non, di Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena, di Dolomiti Paganella e delle Terme di Comano – Dolomiti di Brenta.

www.isuonidelledolomiti.it

Anche per l’edizione 2017 I Suoni delle Dolomiti si avvale della sponsorizzazione tecnica di Montura. L’affinità tra la rassegna ed il marchio di abbigliamento sportivo nasce dalla voglia condivisa di ricercare nuovi spazi e forme di espressione che, come accade nei progetti Montura Editing, offrono momenti di contrapposizione e d’incontro tra piani diversi di comunicazione. Un’amicizia nata dalla sperimentazione del comune cammino verso l’arte e la montagna

I Suoni delle Dolomiti e Marzadro camminano insieme.
Tra natura e cultura, tra tradizione e innovazione lungo un sentiero di passione e di impegno che ha radici nel passato e ci consente oggi di raccontare il Trentino attraverso due testimoni d’eccellenza: la montagna con i suoi valori e la grappa come distillato dell’identità del territorio.

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/08/i-suoni_ten-thing_1.pdf”]

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.