News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

SUONI DELLE DOLOMITI 2017: LA BAND FEDERSPIEL SUL MONTE AGNELLO IL 29/8

Scritto da
16.02 - sabato 26 agosto 2017

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Marketing) – I Suoni delle Dolomiti in Val di Fiemme. Federspiel sette ottoni per un gioco di riflessi in musica.

Dalla vicina Austria approdano a I Suoni delle Dolomiti i sette strumentisti di Federspiel. Una brass band capace di unire carica creativa, ironia e musica che tocca il cuore. Sul Monte Agnello in località La porta martedì 29 agosto alle ore 13.

Ispirazione, ironia, sensibilità e soprattutto una travolgente carica che si sprigiona sul palcoscenico, sono i tratti esclusivi di questa brass band austriaca nata nel 2004 quando sette giovani musicisti, formatisi al Conservatorio di Vienna, decidono di dare vita a un ensemble di soli ottoni.

Nasce così Federspiel che da una capitale europea senza tempo ha conquistato tutto il continente con la propria musica e ora approda a I Suoni delle Dolomiti per un concerto che si preannuncia un’autentica sorpresa.

L’appuntamento è per martedì 29 agosto in Val di Fiemme in località La porta sul Monte Agnello nel Gruppo dei Cornacci.

Gli ottoni di Federspiel riportano il pubblico a tu per tu con le migliori tradizioni folk del continente affrontandole e reinventandole in un modo, diciamo, “rivoluzionario” tra melodie di ampio respiro e improvvisazioni: musica popolare dell’Austria e dei territori limitrofi, composizioni degli stessi musicisti del gruppo così come grandi melodie e improvvisazioni il tutto mescolato con un po’ di ironia e sentimento.

Il risultato è un mix amabilissimo che ha conquistato tutti nei tour che hanno attraversato Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Polonia e che hanno toccato Italia, Scandinavia, Svizzera, Gran Bretagna e persino il Canada. Numerosi inoltre riconoscimenti che hanno ottenuto dall’Austrian World Music Award al Pasticcio Album Award.

Il loro concerto gioca sul tema dei riflessi e degli specchi come aiuto per guardare meglio al proprio corpo e all’anima e per vedere cose che altrimenti rimarrebbero invisibili.

Uno stimolo a guardare la tradizione musicale (e non solo) da una prospettiva diversa e contemporanea trasformandola in qualcosa di sconosciuto e nuovo.

 

 

*

Come si raggiunge il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da Pampeago con seggiovia Agnello e poi a piedi su sentiero 509 in 20 minuti di cammino, dislivello 100 metri, difficoltà E; da Predazzo con cabinovia Latemar 2200 e seggiovia Passo Feudo e poi a piedi su Geotrail Dos Capel sentiero 515, su sentiero Meteo e poi su sentiero 509 in 1 ora e 45 minuti di cammino, dislivello 300 metri, difficoltà E.

 

 

**

L’escursione
Per l’occasione è possibile partecipare a una escursione con le Guide Alpine del Trentino di ore 3.30 di cammino, dislivello 650 metri, difficoltà E. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili:

– gratuita per i possessori di Trentino & FiemmE-Motion Guest Card (+39 0462 241111), di Trentino Guest Card visittrentino.info/card (+39 0462 241111)

– a pagamento con le Guide Alpine Dolomites Experience (+39 3488271988).

In caso di maltempo il recupero è previsto alle ore 17.30 al Palafiemme di Cavalese.

Informazioni: 0462 241111 visitfiemme.it

 

 

***

I Suoni delle Dolomiti è ideato e curato da Trentino Marketing in collaborazione con le Apt della Val di Fassa, della Val di Fiemme, di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, della Val di Non, di Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena, di Dolomiti Paganella e delle Terme di Comano – Dolomiti di Brenta.

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/08/SUONI.pdf”]

 

 

 

Foto di: Maria Froidl (da comunicato stampa)

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.