News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

SOCCORSO ALPINO TRENTINO * INTERVENTO – FERRATA RIO SECCO (FAEDO): « ESCURSIONISTA 75ENNE SCIVOLA LUNGO UN PENDIO ROCCIOSO, ELITRASPORTATO ALL’OSPEDALE SANTA CHIARA »

Scritto da
19.46 - giovedì 28 ottobre 2021

Intervento sul sentiero di rientro della ferrata Rio Secco (Faedo). Un escursionista di 75 anni residente a Vigolo Vattaro è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento per le escoriazioni e i possibili traumi riportati dopo essere scivolato per circa 15 metri lungo un pendio roccioso. L’uomo era da solo, aveva da poco terminato la ferrata Rio Secco (Faedo) e stava percorrendo il sentiero di rientro E408 quando, in un tratto particolarmente ripido del percorso, è scivolato e ruzzolato lungo il pendio, finendo in una zona impervia. La chiamata al Numero Unico per le Emergenza 112 è arrivata intorno alle 15 da parte di un altro escursionista che passava per caso ed ha trovato l’uomo in difficoltà.

Il Coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento degli operatori delle Stazioni Rotaliana-Bassa Val di Non e Paganella Avisio. Dieci soccorritori, tra cui vi era anche un operatore sanitario, si sono avvicinati al luogo dell’incidente percorrendo con i mezzi la strada forestale che arriva nei pressi dell’uscita della ferrata. In circa mezzora di cammino hanno raggiunto l’infortunato e gli hanno prestato le prime cure. Dopo averlo stabilizzato e imbarellato, lo hanno trasportato a spalla fino al sentiero, e da lì in una zona più aperta, per consentire il recupero da parte dell’elicottero. L’infortunato è stato imbarcato a bordo con il verricello e trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento.

 

*

Foto: archivio Soccorso Alpino

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.