VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

SEN. DE BERTOLDI (FDI) * “DAL CONTANTE AL BITCOIN”: « AL CONVEGNO ORGANIZZATO DA ASSONEBBO HO RILEVATO IL RISCHIO INSITO NELLE CRIPTOVALUTE, L’ITALIA GUIDI IL PRESIDIO ANTIRICICLAGGIO »

Bitcoin. de Bertoldi (FdI): rischio elevato criptovalute. Italia guidi presidio antiriciclaggio.

“Al convegno “Dal contante al Bitcoin” organizzato da Assonebb, ho rilevato il rischio insito nelle criptovalute, strumento ormai organico all’illegalità ed alla speculazione. E quindi quanto di più lontano possibile da una moneta legale sia per la natura altamente speculativa, che per le problematiche di antiriciclaggio.

Considerata però la crescente diffusione di tali strumenti finanziari, ed il fatto che anche le banche centrali stanno concentrandosi sulle valute digitali e sulla tecnologia blockchain, per quanto regolamentata e monitorata, ritengo sia importante prevedere un forte presidio antiriciclaggio, e proporre così l’Italia, come già nelle intenzioni del presidente Abi Patuelli come sede europea dell’Autority dedicata, e questo anche in considerazione del ruolo storico esercitato grazie alle intuizioni di Falcone e Borsellino.

Spetta, infatti, all’Occidente ed all’Europa contrastare l’illegalità, oggi insita nelle criptovalute, ed arrivare ad una regolamentazione del fintech, che possa preludere all’euro digitale.

Questi sono i veri problemi del contante del III millennio, e non certo i pagamenti cash in moneta legale, che è dimostrato non abbiano alcuna influenza, se non minimale, su fenomeni di illegalità e di evasione fiscale”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.