News immediate,
non mediate!

“ RETE CITTADINI – TRENTO“ * CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA: « CONTRARI AL TRACCIATO IN SINISTRA ADIGE, CONDANNIAMO OGNI AZIONE CHE SI PONGA FUORI DAL CONTESTO DEL CONFRONTO DEMOCRATICO »

Scritto da
17:46 - 24/11/2021

Circonvallazione ferroviaria di Trento. La Rete dei Cittadini rimane fermamente contraria al tracciato in Sinistra Adige, ma non condivide forme generiche e velleitarie di opposizione e condanna ogni azione che si ponga fuori dal contesto del confronto democratico.

La Rete dei Cittadini di Trento, in relazione agli eventi succedutisi negli scorsi giorni, nonché alle notizie provenienti dai media, rileva che il dibattito sull’opera sta assumendo connotati di mera ed inconcludente opposizione di schieramento. Inoltre, nella scia della pur legittima contestazione, si stanno ripetendo azioni che si pongono fuori dal contesto del confronto democratico.

Abbiamo avuto modo di rappresentare e dimostrare pubblicamente, nelle innumerevoli occasioni da noi create e gestite dal 1° settembre scorso, che l’unica strada percorribile per fermare il progetto in Sinistra Adige, è quella dell’informazione dettagliata e compiuta ai cittadini e della definizione di una vera alternativa, forte sotto il profilo progettuale ed accurata nell’analisi del contesto urbano ed extraurbano. Cioè credibile e spendibile.
Questo obiettivo può essere perseguito solo diffondendo e difendendo il nostro nuovo progetto in Destra Adige, reso pubblico il 10/11/21, in quanto l’unico ad oggi esistente e che possegga le caratteristiche per essere proposto a livello delle Istituzioni rappresentative e nei futuri ambiti del “Dibattito Pubblico” e della successiva “Conferenza dei Servizi”.

Questi strumenti sono normati da leggi dello Stato che disciplinano rigidamente le modalità di partecipazione e svolgimento del confronto progettuale. Appare pertanto fuori luogo ed autolesionistico delegittimarli aprioristicamente, con valutazioni qualunquistiche che negano la validità di Istituti facenti parte da tempo della miglior legislazione dei singoli stati europei.

Per questi motivi la Rete dei Cittadini sarà sempre presente ad ogni momento di confronto pubblico, tra tutti i soggetti coinvolti, purché siano rispettati i fondamenti del nostro sistema democratico, costruito con le menti illuminate e con il sacrificio di chi ha fatto della nostra nazione un esempio di democrazia partecipata e di rispetto delle libertà individuali.

La Rete dei Cittadini sta continuando ad operare instancabilmente, con spirito di partecipazione civica e con serietà, per far conoscere i contenuti del nuovo progetto in destra Adige, a tutti livelli istituzionali ed in tutte le occasioni di incontro con i Cittadini, di Trento e di tutto il territorio provinciale.
Già dal 13 ottobre scorso la Rete dei Cittadini ha trasformato la protesta in proposta ed invita tutti coloro che si oppongono al progetto in Sinistra Adige, legittimamente e con metodi civili, con idee e contenuti spendibili, a seguirci ed aiutarci in questo percorso.

Analogamente invitiamo chi nelle Istituzioni ha già iniziato un percorso di riflessione sulle gravi criticità del tracciato in Sinistra Adige a porre in atto adeguate iniziative, nei contesti di competenza, per sensibilizzare tutti gli attori coinvolti sugli effetti negativi che un fallimento del progetto

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.