rcs * SMEMORATO DI LAJATICO, LA MOGLIE A ‘ OGGI ‘: ” QUESTA STORIA STA DISTRUGGENDO ME E I MIEI FIGLI “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

«Questa storia sta distruggendo la vita mia e quella dei miei figli. Vorrei far capire che si tratta di una questione privata, che dovrà risolversi nel privato della nostra famiglia, non in piazza… la situazione per noi è diventata insostenibile».

Lo confida al settimanale Oggi la moglie dell’imprenditore di Lajatico (Pisa) che ha escogitato una fuga fino a Edimburgo, dove ha finto di aver perso la memoria.

Oggi, nel numero in edicola da domani, ricostruisce il suo piano, miseramente fallito, per far perdere temporaneamente le proprie tracce al fine di far sentire la sua mancanza e poi riconquistare un famiglia un ruolo che riteneva perduto.

Conferma a Oggi Alfredo Sbrana, primario del centro di salute mentale dell’ospedale Santa Chiara di Pisa: «Da anni non vedeva riconosciuto il proprio ruolo e invece di confrontarsi con la moglie ha continuato per anni a logorarsi in silenzio, fino a ideare il piano che lo avrebbe portato a recuperare l’autorità perduta».

Quando sarà dimesso dal reparto di psichiatria di Pisa, Mannino non troverà a festeggiarlo la moglie, i figli Filippo, Marta, Ettore e Guia, né tantomeno la suocera Sandra Bocelli, a cui sono state attribuite alcune “colpe” per la sua decisione. «Non è il momento e forse non lo sarà mai», dice Ivo Gronchi, avvocato di famiglia. «Il 19 settembre quando è sparito, Mannino ha sprofondato i familiari in uno stato d’angoscia perché tutti pensavano al suicidio. Dopo qualche giorno è prevalsa l’ipotesi di un allontanamento e i figli si sono sentiti abbandonati. Quando è stato ritrovato a Edimburgo tutti in famiglia hanno creduto all’amnesia e si sono dati da fare per aiutarlo a recuperare la memoria, ma quando hanno capito che era una farsa si sono sentiti presi in giro».

 

 

Cover OGGI 45