rcc * Prescrizione, Businarolo (M5S): ” Lega? Ho parlato con loro, non sono contrari alla prescrizione, dicono che c’è un problema di metodo “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Prescrizione, Businarolo (M5S): “Lega? Ho parlato con loro, non sono contrari alla prescrizione, dicono che c’è un problema di metodo. Spero che non ci sia una deriva berlusconiana, gli do ancora il beneficio del dubbio”.

La deputata del M5S Francesca Businarolo, relatrice ddl anticorruzione, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sul ddl anticorruzione e la prescrizione. “Abbiamo deciso di ritirare l’articolo della riforma sulla prescrizione e di presentarne un altro per metterci al riparo da future impugnazioni perché il ddl è anticorruzione, mancava nel titolo una dicitura che potesse far rientrare le prescrizione in questo provvedimento e l’abbiamo ampliato. Questo non vuol dire che la prescrizione sia avulsa dal discorso della corruzione. L’Europa ci richiama da sempre sui problemi che abbiamo legati alla prescrizione, sui reati di corruzione che vanno in prescrizione, che sono uno su due. Anche in Germania c’è la sospensione della prescrizione, in Inghilterra non sanno nemmeno cosa sia la prescrizione”.

Le perplessità della Lega. “Ci sta –ha affermato Businarolo-. Stiamo ragionando su un istituto importante, che è da 20 anni che si chiede venga riformato. Io ho parlato con loro, non sono contrari alla riforma della prescrizione. Hanno un problema legato allo strumento con cui è stata introdotta, quindi attraverso un emendamento del relatore. Chiedono di fare una riflessione in più, accogliere probabilmente questa richiesta anche se abbiamo delle tempistiche da rispettare. Se invece ci fosse un disaccordo nel contenuto dovremmo discuterne. Io credo che loro siano molto attenti al rispetto della legge, credo e spero che non ci sia una deriva berlusconiana, non l’ho ancora verificato, gli do ancora il beneficio del dubbio su questo”.

Sui danni del maltempo in Veneto. “Non è stato messo un focus fin da subito, ne stiamo parlando una settimana dopo –ha dichiarato Businarolo-. All’inizio non se n’è parlato tanto e le persone si sono sentite abbandonate anche per questo. Disastri del genere sono provocati dalla natura e dal fatto che stiamo pressando troppo questa nostra terra. Bisogna fare una riflessione, io non sono mai per gli estremi, chiedo a tutti di guardare con attenzione ciò che è successo a Belluno. Io sono molto preoccupata”.