PROVINCIA DI TRENTO

Giornata dell'Autonomia 2019 - video integrale tv -

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Edoardo Raspelli: “Chef nuovi divi della tv? Diamo troppa importanza a chi fa il 2% di share. Ci sono programmi in cui cuochi sono collegati via auricolare con la regia e gli autori gli girano le battute, tipo Ambra Angiolini a ‘Non è la Rai’. Su Tripadvisor c’è uno che si spaccia per me e lascia recensioni negative, una volta mi ha chiamato il proprietario di un albergo arrabbiato”.

 

Edoardo Raspelli, gastronomo e conduttore di MelaVerde, è intervenuto ai microfoni de “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sugli chef italiani diventati divi. “Finalmente anche in Italia sono state valorizzate le figure dei cuochi. Prima gli chef italiani erano relegati in cucina, sono venuti alla ribalta negli anni 80, prima con Marchesi e Vissani. La Tv mette in evidenza quelli che effettivamente sono bravi, quasi tutti non sono cuochi da strapazzo. Ci sono anche molti mezzi tecnici che aiutano queste cose. Ci sono programmi dove i cuochi sono collegati via auricolare con la regia e gli autori gli girano le battute. E’ tipo Ambra Angiolini a ‘Non è la Rai’. Poi noi giornalisti diamo un po’ troppo spazio a queste cose. Se io faccio il 14% di share, certe trasmissioni di questi cuochi fanno il 2%. Siamo noi giornalisti che siamo un po’ troppo accondiscendenti verso queste persone”.

Su Tripadvisor. “Se io scrivessi recensioni con metà della violenza delle recensioni che lasciano su Tripadvisor mi manderebbero a casa. C’è anche gente che si spaccia per me, è apparsa una recensione di un utente con la mia foto in cui si diceva peste e corna di un hotel. Il proprietario mi ha chiamato chiedendo spiegazioni, io gli ho detto che non ero mai stato lì e che non avevo scritto la recensione e lui ha querelato Tripadvisor”.