VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PUNTO NASCITA CAVALESE: CIA, PER BORDON IPOTESI RIAPERTURA IN SETTEMBRE

(Fonte: Claudio Cia) – Quarta commissione a Cavalese: punto nascita e nuovo ospedale tra i temi discussi. Oggi la quarta commissione del consiglio provinciale, quella che si occupa di sanità, si è ritrovata presso l’Ospedale di Cavalese per effettuare un incontro con i rappresentanti dei comuni e della comunità di Fiemme e Fassa sulle tematiche dei servizi socio-sanitari e per effettuare un sopralluogo presso la struttura ospedaliera, incontrando i referenti della struttura.

Ad una domanda del consigliere di Agire Claudio Cia, con la quale chiedeva lumi sui tempi per la riapertura del punto nascita, il direttore generale dell’Apss Paolo Bordon si è sbilanciato indicando il mese di luglio come ipotesi di termine per riuscire a reperire il personale sufficiente a rispettare i parametri tali da permettere la riapertura del punto nascita prevista presumibilmente a settembre.

Nel corso della giornata è stato inoltre annunciato che per quanto riguarda la nuova struttura ospedaliera di Cavalese i progetti dovrebbero essere esaminati a breve, consentendo l’inizio dei lavori nel 2018, la cui conclusione è ipotizzata nel 2020-2021.

Sempre il consigliere Claudio Cia, fa notare che quello del nuovo ospedale di Cavalese è uno di quelli argomenti che si trascinano da anni, con promesse che si ritrovavano già nell’accordo che era stato firmato tra Comunità di valle e Provincia una settimana prima della campagna elettorale 2013, quando l’Assessore alla sanità era Ugo Rossi. «Evidentemente – chiosa il Consigliere di Agire -, la campagna elettorale è ripartita in vista delle elezioni del 2018.

Si spera che anche questa volta non si tratti solo di promesse elettorali, ma che ci sia qualche speranza di concretezza».

 

 

 

*

Cons. Claudio Cia

 

 

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa