News immediate,
non mediate!

PROVINCIA DI BOLZANO * PROTESI ALL’ANCA: ” IN ALTO ADIGE NEL 2017 EFFETTUATE 1.300 OPERAZIONI “

Scritto da
15:44 - 14/11/2018

Protesi all’anca, 1.300 operazioni all’anno in Alto Adige. Presentato a Bari uno studio sulla protesi dell’anca nell’area Euregio. In Alto Adige, nel 2017, sono state effettuate 1.300 operazioni.

L’Osservatorio provinciale per la salute, coordinato da Carla Melani, ha presentato a Bari, nell’ambito del 103° congresso nazionale della società italiana di ortopedia e yraumatologia SIOT, un progetto di ricerca intitolato “La protesi dell’anca nell’area dell’Euregio”, primo studio comparativo dei registri protesici dell’anca di Tirolo, Alto Adige e Trentino fra il 2011 e il 2015. Nel corso degli ultimi 2 anni, si si è concretizzata una stretta collaborazione con i registri protesici di Tirolo e Trentino, sfociata nei lavori per la realizzazione di un primo rapporto Euregio dei registri. Nel corso del convegno il collaboratore dell’Osservatorio provinciale per la salute, Roberto Picus, ha presentato i primi risultati dello studio, che sicuramente può essere considerato una sorta di best practice a livello europeo.

Il numero di interventi evidenzia un trend crescente nell’intera area europea. Basti pensare che nel 2017 sono stati effettuati, solo in Alto Adige, oltre 1300 interventi di protesi all’anca. Lo sviluppo demografico, l’invecchiamento della popolazione, una crescente prevalenza di popolazione in sovrappeso, una sempre maggiore incidenza di sintomatologie artrosiche, come peraltro anche gli sviluppi nella tecnologia medica, sono solo alcune delle cause dei tassi di impianto crescenti a livello internazionale.

“I registri protesici sono un efficace strumento di miglioramento della qualità della chirurgia protesica dell’anca, con lo scopo di realizzare un livello qualitativo sempre maggiore per i pazienti” sottolinea l’assessora alla salute, Martha Stocker. Il registro provinciale delle protesi articolari fa parte sin dai suoi inizi (2010) del RIAP, il registro italiano artroprotesi. Lo studio presentato a Bari ha come obiettivo il miglioramento complessivo, a livello interregionale, della qualità degli interventi protesici dell’anca e degli esiti degli stessi per l’intera popolazione residente sul territorio dell’Euregio.

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.