VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * SAN MICHELE ALL’ADIGE – SICUREZZA: « COMPLETATI I LAVORI ALL’ALTEZZA DEL PONTE, SOSTITUITE LE BARRIERE E ALLARGATA LA CARREGGIATA »

San Michele, completati i lavori all’altezza del ponte.Sostituite le barriere e allargata la carreggiata: più sicurezza per residenti e automobilisti.

Nuove barriere di sicurezza e antipolvere all’altezza del ponte di San Michele all’Adige. I lavori si sono chiusi oggi. L’importo complessivo dei lavori coordinati dall’ingegner Gian Carlo Nicolussi Moro ammonta 376.962 euro. Lo comunica il Servizio opere stradali e ferroviarie della Provincia autonoma di Trento.

L’intervento è consistito nella sostituzione delle barriere new jersey esistenti con una nuova barriera di sicurezza che si sviluppa su una lunghezza di circa 260 metri. La barriera esistente, fortemente deteriorata a causa di incidenti e urti ed opacizzata dal tempo, non era più in grado di assolvere alle sue funzioni originarie. In accordo con l’Amministrazione comunale e il Servizio urbanistica, è stato sperimentato per la prima volta l’impiego di un new jersey in calcestruzzo pigmentato con ossidi di ferro. Il nuovo cordolo con barre autoperforanti sia verticali che inclinate avrà la funzione di assorbire le forze derivanti da un possibile impatto sulla barriera.

In corrispondenza del bivio per val di Non, al fine di migliorare le svolte dei mezzi pesanti diretti verso il casello A22, è stato disposto un allargamento della carreggiata. Contestualmente ai lavori, è stata valorizzata l’area antistante la statua di San Nepomuceno mediante l’installazione di fioriere in acciaio corten.

A breve è previsto un nuovo intervento in economia escluso dall’appalto principale e finalizzato alla sola predisposizione del nuovo impianto di illuminazione pubblica. Successivamente, il comune di San Michele all’Adige, tramite la società Air, procederà all’installazione dei nuovi pali con i corpi illuminanti e il collegamento alla linea esistente. I lavori saranno eseguiti dalla viabilità locale senza nessuna interferenza con la circolazione stradale.