VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * RADIOWEB: « NEW MEDIA EDUCATION, LUNEDÌ 6 SETTEMBRE SARÀ PRESENTATO IL NUOVO PERCORSO FORMATIVO PROMOSSO DA IPRASE »

La radioweb entra a scuola e rende protagonisti attivi gli studenti degli istituti comprensivi trentini.Lunedì 6 settembre la presentazione del percorso formativo rivolto ai docenti.

Sarà presentato in diretta web, lunedì 6 settembre 2021 in occasione dell’evento “Voicebookradio intervista la scuola”, il nuovo percorso formativo promosso da IPRASE in materia di New Media Education. In questa occasione, il dirigente scolastico dell’IC Bassa Anaunia Massimo Gaburro e i conduttori radiofonici Giulio Ceccanei e Carlotta Valitutti intervisteranno, a partire dalle 15.30, dalle frequenze online di Voicebookradio (www.voicebookradio.com), alcuni operatori della scuola che a diverso titolo si occupano del tema “la radioweb quale nuovo strumento di apprendimento”. I docenti interessati possono approfondire nel dettaglio i contenuti del corso collegandosi al link:

Una campanella digitale, un broadcasting studio come aula mobile, un palinsesto che si costruisce con l’apporto degli operatori e dei fruitori della scuola: non è fantascuola, ma quella attuale, che in occasione dell’avvio del nuovo anno, parte dal Trentino e dà il “tutto volume” a sé stessa facendosi protagonista del “contemporaneo”.

Nel panorama complessivo delle radioweb scolastiche, organizzate e gestite da studenti ed inquadrate prevalentemente in percorsi di alternanza scuola-lavoro o in laboratori extracurricolari, l’iniziativa trentina si distingue per l’età dei protagonisti, rappresentando per essi una nuova modalità didattica inserita nella più generale offerta formativa.

La radio che si intende promuovere è una palestra di comunicazione, di relazione, di interazione, di competenze informali che si acquisiscono e si affinano con l’esperienza. In questa webradio non è la qualità l’obiettivo prioritario, bensì il percorso di crescita degli studenti che ne vengono coinvolti.

Le radioweb si arricchiscono così di una nuova proposta che va a completare il soddisfacimento delle esigenze degli alunni di ogni ordine e grado, con l’auspicio di contribuire alla creazione di una scuola ad “alto gradimento”.