News immediate,
non mediate!

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * COVID: FAILONI, « REGOLE RISPETTATE E VACCINAZIONI ELEVATE, I TURISTI VENGANO SENZA TIMORE »

Scritto da
17:21 - 24/11/2021

Situazione Covid sotto controllo, Trentino pronto per partire con la stagione dello sci in sicurezza.L’assessore al turismo Failoni: regole rispettate e vaccinazioni elevate, i turisti vengano senza timore.

In Trentino la situazione epidemiologica è sotto controllo e per i turisti che intendono venire ci sono regole e condizioni che garantiscono una condizione di sicurezza e tranquillità. Grazie alla poderosa campagna di vaccinazione, il Trentino non sta rischiando la zona rossa e la stagione dello sci è pronta per partire in tranquillità per tutti. Lo spiega l’assessore al turismo della Provincia autonoma di Trento, Roberto Failoni, anche per evitare ogni confusione con altri territori che vivono una condizione difficile in questa quarta ondata da Covid.

“La situazione epidemiologica in Trentino è ben diversa da altre situazioni vicine e più complesse, e risulta sotto controllo come pure la condizione dei ricoveri ospedalieri e delle terapie intensive. La buona copertura vaccinale, che per la popolazione over 12 è pari all’85,1%, è un altro elemento che contribuisce a una situazione di sicurezza per la salute di chi vive in Trentino e dei turisti.

Le regole per ridurre i contagi sono applicate e rispettate dai cittadini e dagli ospiti” sottolinea l’assessore Failoni. “Abbiamo tutte le condizioni per poter accogliere in Trentino chi intende passare le proprie vacanze sugli sci o per vedere i mercatini e le altre attrazioni turistiche del nostro territorio – aggiunge l’assessore al turismo Failoni – Gli impianti sono già partiti o stanno partendo, le piste sono perfette e ci sono tutte le condizioni per avere una stagione invernale sicura per i turisti che vorranno venire. Tutte le strutture ricettive, la ristorazione, i bar sono attrezzati per ospitare e accogliere gli ospiti e i clienti nel pieno rispetto delle regole anti-Covid”.

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.