VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * CORTE DEI CONTI: « OK DALLA COMMISSIONE DEI 12, LA PAT POTRÀ PROPORRE AL GOVERNO NAZIONALE I NOMI DEI DUE MAGISTRATI NON TOGATI DELLA SEZIONE DI CONTROLLO »

Giudici di pace e Corte dei conti, parere positivo dalla Commissione dei 12.v. Le due norme di attuazione ora all’attenzione del governo. Fugatti: risultato che rafforza l’Autonomia.

La Commissione dei 12 riunitasi oggi ha espresso il parere definitivo sullo schema di due norme di attuazione. La prima riguarda il sistema dei giudici di pace in capo alla Regione. In base a quanto previsto dalla modifica alla norma di attuazione esistente e su cui è arrivato il parere positivo, resteranno tutti gli uffici attuali, con la conferma dell’attuale impianto che garantisce efficacia del servizio e di prossimità sul territorio.

La seconda norma di attuazione su cui la Commissione dei 12 ha dato parere positivo riguardo la composizione della sezione di controllo di Trento e di quella di Bolzano della Corte dei Conti. Tra gli elementi di novità, c’è il fatto che la Provincia autonoma di Trento potrà proporre al governo nazionale i nomi dei due magistrati non togati della sezione di controllo, la cui nomina spetta comunque all’esecutivo nazionale. Nella norma di attuazione è stato previsto poi un aggiornamento della dotazione organica ed una riduzione delle figure dirigenziali. Le due norme di attuazione saranno ora poste all’attenzione del governo per l’approvazione definitiva tramite decreto legislativo.

“Il parere positivo alle due norme di attuazione rappresenta un altro passo avanti per rafforzare l’Autonomia nelle sue competenze. Il lavoro della Commissione dei 12 in un clima di collaborazione tra Stato e Autonomia continua a produrre frutti positivi per tutti gli attori in campo” sostiene il presidente della Provincia autonoma, Maurizio Fugatti.