VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * AUTOBUS URBANI: « RITARDI SULLA LINEA 5 CAUSA TRAFFICO CONGESTIONATO, PER GLI UNIVERSITARI POSSIBILE L’UTILIZZO DEL TRENO DELLA VALSUGANA »

Linea 5 degli autobus urbani a Trento, la Provincia invita a utilizzare i treni della Valsugana. Causa traffico congestionato, i mezzi della mattina diretti verso le scuole e Mesiano sono in ritardo. La ferrovia è un’alternativa per gli universitari.

A partire da lunedì scorso, 13 settembre, in coincidenza dell’avvio della scuola dell’obbligo, si stanno riscontrando ritardi delle corse della prima mattina degli autobus urbani della linea 5 a causa di una congestione stradale diffusa che si genera dal nodo di piazza Venezia e si espande a macchia d’olio sull’intera viabilità cittadina. Via Venezia e via Valsugana, infatti, così come via Cervara e via Missioni Africane, via Bernardo Clesio e via dei 21, sono di fatto bloccate in quella fascia temporale: per questa ragione il cadenzamento e il distanziamento tra autobus viene meno e gli orari di transito non possono essere rispettati.

Trentino trasporti ha messo a disposizione maggior personale di controllo e verifica per mitigare i carichi sugli autobus e per quanto riguarda la linea 5 in particolare sono stati immessi in servizio tre nuovi autosnodati che sostituiscono i tradizionali bus da 12 metri.

Ciononostante, a causa del grande traffico sulla tratta, l’incremento di mezzi non risulta risolutivo. A incidere in maniera pesante sull’incremento del traffico, secondo una stima dei tecnici provinciali, in queste 3 prime giornate dall’avvio della scuola sarebbe il cantiere di piazza della Mostra.

La Provincia pertanto ritiene utile ricordare che risulta possibile l’utilizzo del treno della Valsugana tra Trento e Povo: i treni infatti delle 8.05 e delle 8.24 da Trento consentono all’utenza universitaria (maggiormente interessata all’utilizzo della linea 5) di raggiungere Povo/Mesiano in tempo utile per l’inizio delle lezioni.