VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROGETTO FERROVIA AVISIO-TRENTINO: CIVETTINI, INSERITA NEL PIANO PROVINCIALE?

(Fonte: Claudio Civettini) – Ferrovia dell’Avisio e piano urbanistico provinciale. Qual’e’ lo stato dell’arte? Compatibile lo stanziamento di 100 mila euro previsto per il piano di fattibilitaà  quando la concretezza degli atti?

Di pochi giorni fa, un atto ispettivo, che mirava di capire quanti Ordini del Giorno e Mozioni approvate, hanno trovato completezza nell’attuazione concreta del dispositivo e dell’indirizzo politico che la Giunta, dovrebbe correttamente interpretare.

Alla luce di ciò, ci viene segnalato un passaggio in particolare, che riguarda un emendamento all’assestamento di bilancio recentemente approvato.

Detto emendamento, proposto da un collega di minoranza e accolto dalla Giunta, stanzia ben 100 mila euro per uno studio di fattibilità della ferrovia lungo l’Avisio e fin qui, tutto corretto e positivo, essendo assolutamente favorevole all’attuazione di quel progetto che da anni-troppi-viene preso letteralmente in giro.

Detto quesyto,ben sapendo che non vi è un atto formale di inserimento della Ferrovia dell’Avisio nel Piano Urbanistico Provinciale, interessante la domanda postaci ,relativa alla compatibilità della risorsa messa a dispoosizione,che non avrebbe giustificazione senza i precedente atto d’inserimento e perciò, così letta, parrebbe l’ennesima beffa, salvo non si inserisca immediatamente nel Piano,la cui procedura-peraltro-non è certo automatica e prevede anche la messa a disposizione dei fondi pluriennali per la copertura di spesa.

 

*

Tutto ciò premesso,

Il sottoscritto Consigliere interroga Il Presidente della Giunta provinciale e l’Assessore provinciale competente per sapere:

 

Se la ferrovia cosiddetta dell’Avisio sia stata recentemente compresa o inserita nel Piano Urbanistico Provinciale e nel caso, quando, con quali impegni e a fronte di quale piano di fattibilità, di progetto e finanziario collegati;

l’emendamento approvato in occasione dell’assestamento di bilancio recentemente approvato, che stanzia 100 mila euro per uno studio di fattibilità, come sarà sostenibile se l’opera non fosse ancora inserita nel soprarichiamato P.U.P. e nel caso, quali le motivazioni di una approvazione-da noi assolutamente auspicata-che così letta sembrerebbe l’ennesima beffa ad un progetto importante, sostenibile e che da troppi anni viene disatteso o ascoltato nelle varie campagne elettorali e poi relegato regolarmente nel mondo delle ipotesi;

 

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/08/Interrogazione-2-08-17-FERROVIA-DELL’AVISIO-E-PIANO-URBANISTICO-PROVINCIALE-QUALE-LO-STATO-DELLARTE-PIANO-DI-FATTIBILITA-ANOMALO-O-ENNESIMA-BEFFA.pdf” title=”Interrogazione – 2 08 17 -FERROVIA DELL’AVISIO E PIANO URBANISTICO PROVINCIALE-QUAL’E’ LO STATO DELL’ARTE -PIANO DI FATTIBILITA’ ANOMALO O ENNESIMA BEFFA”]

 

 

 

Foto: da archivio Pat