Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Claudio Civettini) – La Premetal S.p.a. di Rovereto, azienda di grande livello specializzata in carpenterie metalliche di alta qualità e realizzazioni speciali, dopo aver lavorato anche per Expo 2015 di Milano, e dopo lavori di prestigio internazionali, sembra sia stata travolta da due fattori puramente trentini, che sarebbero il Not di Trento di cui avrebbe vinto l’appalto e Manifattura Domani, che è in balia dei corsi e dei ricorsi.

Una situazione grave sia per i risvolti occupazionali negativi che potrebbe sia, come detto, per il fatto che si sta parlando di una realtà di grande livello, che sarebbe davvero un peccato venisse messa in liquidazione. Per cui, anche se c’è già chi grida – come fosse una passeggiata – per la ricerca di un’azienda sostitutiva, è chiaro che servono proposte.

Con una interrogazione sull’argomento s’intende quindi da un lato denunciare la situazione grave in cui versa la Premetal S.p.a. di Rovereto e, dall’altro, lanciare l’idea di una nuova produzione industriale con una regia importante quale potrebbe essere la Protezione civile per casette prefabbricate modulari attraverso una gestione che dovrebbe avere una regia puntuale nella sua specificità.

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

Comunicato stampa 7 02 17- PREMETAL S P A DI ROVERETO-SITUAZIONE GENERATA DALLA FALLIMENTARE POLITICA PROVINCIALE-VALUTATE LE RICONVERSIONIU PRODUTTIVE

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

Interrogazione 7 02 17- PREMETAL S P A DI ROVERETO-SITUAZIONE GENERATA DALLA FALLIMENTARE POLITICA PROVINCIALE-VALUTATE LE RICONVERSIONIU PRODUTTIVE

 

 

 

 

 

Foto: da sito Premetal