VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

POLIZZE RCA AUTO: CRCTU, ZURICH COMPAGNIA PIÙ VANTAGGIOSA ITAS LA PIU’ COSTOSA

(Fonte: Crctu, Centro ricerca consumatori tutela utenti – Trento) – Le offerte sono numerose e differenti, si deve cercare quella più conveniente e personalizzata, o cercando sui siti delle varie compagnie o rivolgendosi alle agenzie o ai broker assicurativi; ricordate che le polizze Rca non si rinnovano più automaticamente quindi ad ogni scadenza annuale occorre cercare, possibilmente, qualcosa di meglio e stipulare un nuovo contratto.

Da molti anni continui interventi normativi cercano di portare maggiore concorrenza nel mercato dei prodotti Rca e, a distanza di una decina d’anni, cercando in internet si trovano davvero molti servizi che permettono ai consumatori di confrontare i prezzi delle polizze Rca e, quindi, farsi fare dei preventivi prima di scegliere.

Dove cercare il preventivo migliore?

Numerosi siti on-line, tra cui www.iltuopreventivatore.it (portale dell’Ivass per confrontare i preventivi Rca), permettono di valutare i costi dei prodotti sul mercato, che variano di continuo e prevedono molteplici profili soggettivi. Il consiglio è quello di far funzionare la concorrenza continuando a cambiare compagnia.

Abbiamo confrontato per voi le offerte di alcune compagnie sia attraverso broker on- line e direttamente tramite i siti delle compagnie, cercando di assicurare un profilo tipo: un uomo, 46 anni, classe bonus/malus 4, autovettura 2.7, con semplice garanzia Rca può spendere dai 354,87 € della compagnia Zurich connet, agli 809,00 € di Itas.

 

Compagnia assicurativa

Premio annuo (€)

Provvigione di vendita (%-€)

Zurich connet

354,87

5,86% (20,78)

Quixa

363,00

4,4% (16,00)

TUA Assicurazioni

363,00

6,69% (24,30)

Direct line

460,68

7,53% (34,69)

 

 

ConTe.it

461,61

9,20% (40,66)

Groupama

529,44

11,19 (53,56)

 

ITAS

809,00

9,79 (78,54)

 

 

*

Nota: i confronti sono effettuati a titolo esemplificativo al solo fine di promuovere la conoscenza dello strumento della comparazione dei prodotti e dei servizi. Essendo molteplici i parametri che influiscono sulla determinazione della tariffa si consiglia di richiedere un preventivo personalizzato.

Tariffe ancora sotto la lente dell’Antitrust

Ricordiamo, infine, che l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha aperto un’istruttoria (Provvedimento n. 26263, I802 – Rc auto, in corso) per possibile intesa restrittiva della concorrenza sulle tariffe RC auto, nei confronti delle seguenti società: Unipol Gruppo Finanziario S.p.A., UnipolSai Assicurazioni Spa, Compagnia Assicuratrice Linear S.p.A., Allianz S.p.A., Genialloyd S.p.A., Assicurazioni Generali S.p.A., Generali Italia S.p.A., Genertel S.p.A., Axa Assicurazioni Spa, Società Cattolica di Assicurazione -Società Cooperativa, Fata Assicurazioni Danni Spa, Tua Assicurazioni Spa.

Già nel 2000 l’Antitrust italiano aveva multato una serie di compagnie per intesa sulle tariffe Rc auto (Provvedimento n. 8546, I377 Rc auto) e solo dieci anni dopo sono arrivate le prime sentenze della Corte di Cassazione che condannavano le compagnie assicurative al rimborso delle somme in più pagate dai consumatori a causa dell’accordo illecito sui premi Rc auto.

Il Crctu è a disposizione per assistenza e consulenza in materia assicurativa ed in particolare per cercare le offerte delle polizze Rc auto, telefonando allo 0461984751.