News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

PD TRENTINO – GIOVANI DEMOCRATICI * “MOVIDA“ CITTÀ DI TRENTO: « LE ORDINANZE NON SONO E NON SARANNO MAI LO STRUMENTO PER INDIRIZZARE E GESTIRE LE ATTIVITÀ SERALI »

Scritto da
09.12 - sabato 09 ottobre 2021

Sentiamo la necessità di tornare a dire la nostra sulla questione “Movida” che sta riempiendo i giornali di Trento a seguito delle ultime ordinanze del Sindaco Ianeselli.

Affermiamo ancora una volta con convinzione che per noi le ordinanze non sono e non saranno mai lo strumento per indirizzare e gestire le attività serali del Centro di Trento, e che la via maestra è e resta il dialogo tra le parti sociali coinvolte in queste dinamiche di convivenza.

Il principale problema non può che essere dato da una questione di spazi: serve trovare luoghi che garantiscano da un lato alla nostra generazione il diritto a vivere una città che si pretende universitaria e dall’altro a residenti ed esercenti il diritto al riposo.

Sentiamo quindi la necessità di un approccio che coinvolga direttamente i giovani nelle decisioni su spazi e occasioni che li riguardano: oltre ad essere l’unico modo possibile per andare incontro alle necessità reali degli studenti, questo metodo permetterebbe anche, ad esempio, di ripopolare zone di Trento ora vuote da quando cala il sole e di renderle più sicure proprio perché vissute durante tutto il corso della giornata.

Per questo rilanciamo con forza l’idea di rendere Piazza Dante la Piazza dei Giovani, offrendo attività e occasioni organizzate dagli stessi studenti e da quegli esercenti che da anni si occupano di offrire servizi a queste fasce di età.

Abbiamo avuto nei mesi un dialogo proficuo con l’Amministrazione Comunale ed in particolare con la Consigliera Casonato, ma sentiamo la necessità di rimarcare l’urgenza e la larga condivisione di questa proposta. Per questo nelle prossime settimane lanceremo una raccolta firme aperta a tutte le cittadine e tutti i cittadini di Trento per chiedere al Comune di rendere Piazza Dante Piazza dei Giovani nel minor tempo possibile.

Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte e di tutti: serve agire prima che il conflitto delle ultime settimane rischi di diventare insanabile.

 

*

Segretario: Federico Macchi

Vicesegretario: Franco Perotto
Responsabile Organizzazione e Tesoriere: Paolo Iovino

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.