PAT * MALTEMPO: FIUME ADIGE SOTTO CONTROLLO, LIVELLO IN CALO RISPETTO ALLA NOTTE

Maltempo: fiume Adige sotto controllo. Livello in calo rispetto alla notte. La Protezione civile invita i cittadini a non usare impropriamente il numero di emergenza. Attenzione alle notizie non verificate. Consultare le fonti ufficiali

 

Continua l’attento monitoraggio del fiume Adige da parte della Protezione civile del Trentino. In questo momento il livello delle acque è sotto i 3 metri, per l’esattezza 2,88; si ricorda che nella notte aveva raggiunto un picco superiore ai 4,5 metri.

Nel confutare alcune notizie false che si stanno diffondendo a proposito di presunte esondazioni a Trento o Rovereto, oppure evacuazioni, la Protezione civile invita tutta la cittadinanza a consultare fonti ufficiali e a non utilizzare impropriamente il numero di emergenza e rassicura sul fatto che eventi eccezionali o provvedimenti di emergenza saranno immediatamente comunicati alla popolazione.

L’ondata di piena è attesa per la tarda serata. I tecnici stanno lavorando per una ottimale gestione dei flussi utilizzando gli invasi delle dighe e valutando anche altre possibili misure di mitigazione, compresa l’ipotesi di un’apertura della galleria Adige-Garda.

Si ricorda che, come prevede l’Allerta rossa, ciascun Comune è stato informato già ieri sulla situazione, facendo pertanto i piani di protezione civile comunali. Rimangono validi i consigli già resi noti, ovvero:

– ridurre il più possibile gli spostamenti e, nel caso risultino inevitabili, porre massima attenzione nei luoghi percorsi, evitando l’avvicinamento ai corsi d’acqua, a zone depresse (conche e sottopassi) nonché alle rampe ed ai versanti che possono subire smottamenti;

– verificare la situazione della propria abitazione in merito al rischio idraulico e idrogeologico, evitando di sostare nei piani interrati e piani terra;

– comunicare tempestivamente al numero unico 112 eventuali situazioni di emergenza.