VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PAT * CONVEGNO ‘ QUESTO NON È AMORE ‘: SEGNANA, ” DOBBIAMO AIUTARE LE DONNE A DENUNCIARE LE VIOLENZE SUBITE “

Al Castello del Buonconsiglio il convegno “Questo non è amore”. L’assessore Segnana: “Dobbiamo aiutare le donne a denunciare le violenze subite”.

Oltre 7 milioni di donne in Italia sono state oggetto di maltrattamenti e la media dei cosiddetti “femminicidi” è di 100 all’anno, in costante aumento. Un fenomeno, quello della violenza sulle donne, da cui non è esente il Trentino, dove il questore di Trento, Giuseppe Garramone ha firmato, dal primo settembre ad oggi, 45 provvedimenti di allontanamento nei confronti di uomini responsabili di maltrattamenti e violenze nei confronti delle donne.

Dati emersi oggi al Castello del Buonconsiglio nel corso del convegno «Questo non è amore», organizzato dalla Questura in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre il 25 novembre.

“I dati sono allarmanti anche in Trentino – ha evidenziato l’assessore provinciale alle pari opportunità Stefania Segnana, presente al convegno insieme al presidente Maurizio Fugatti e agli assessori Giulia Zanotelli e Mirko Bisesti – soprattutto per quanto riguarda la violenza domestica. Dobbiamo fare qualcosa di concreto per aiutare le donne ad esporsi e a denunciare le violenze subite, perché spesso hanno paura.

In Provincia ci sono delle strutture che operano in tal senso, in maniera molto efficace. Abbiamo bisogno di una rete coesa che operi sul territorio e abbiamo bisogno anche dell’aiuto dei cittadini, che non devono girarsi dall’altra parte quando avvertono qualche situazione di pericolo. Tutti insieme – ha concluso – possiamo affrontare concretamente il fenomeno”.