VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PASTIFICIO FELICETTI: PROVINCIA TRENTO, L’AZIENDA INVESTIRÀ 25 MLN ADDETTI DA 60 A 90

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Sviluppo) – Innovativo intervento di Trentino Sviluppo che facendo leva sui propri asset produttivi, senza impiego diretto di risorse pubbliche, mette la storica azienda nelle condizioni di crescere in Val di Fiemme, investendo 25 milioni di euro e passando da 60 a 90 addetti.

Saturati gli spazi nella storica sede produttiva, il Pastificio Felicetti, fondato a Predazzo oltre un secolo fa, sceglie di continuare a crescere in Trentino e sigla con Provincia e Trentino Sviluppo un’intesa per la costruzione di un nuovo stabilimento a Molina di Fiemme.

La Provincia metterà a disposizione una superficie edificabile di 16.500 metri quadrati mentre Felicetti investirà 25 milioni di euro nella costruzione degli immobili, nell’acquisto di nuove macchine ed impianti tecnologici e nell’avvio di progetti integrati di ricerca e sviluppo in sinergia con i principali centri per il trasferimento tecnologico del territorio, quali l’Università di Trento e la Fondazione Edmund Mach.

Trentino Sviluppo supporterà inoltre le attività di internazionalizzazione dell’impresa predazzana, che con il suo 58% di produzione destinata all’export in Europa e Canada già si presenta tra i principali ambasciatori del marchio trentino nel mondo. Importanti le ricadute occupazionali, soprattutto per le donne e i giovani residenti in Val di Fiemme:

Felicetti passerà infatti dagli attuali 60 ad oltre 90 addetti. L’intesa prevede infatti specifici meccanismi incentivanti in favore dell’occupazione: più lavoratori Felicetti riuscirà ad assumere sopra le 100 unità, meno pagherà per l’utilizzo dell’immobile produttivo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/05/17-05-30-Pastificio-Felicetti.pdf” title=”17-05-30 Pastificio Felicetti”]

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa