News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

OPERE PUBBLICHE: ROSSI, METTIAMO IN CAMPO UNA VERA E PROPRIA SQUADRA

Scritto da
12.35 - venerdì 10 febbraio 2017

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Sarà un nucleo di facilitazione, composto da un responsabile delle autonomie locali, un facilitatore per le problematiche tecniche e un tutor di Apac, che avrà il compito di monitorare e soprattutto velocizzare il processo di realizzazione delle opere pubbliche. Lo ha deciso oggi la Giunta provinciale, su proposta del presidente Ugo Rossi e gli assessori Carlo Daldoss e Mauro Gilmozzi.
“Mettiamo in campo una vera e propria squadra – spiega il presidente Rossi – in grado di facilitare i processi e che sarà in costante collegamento con la giunta. Sono tre le figure individuate. Da un lato quindi ci sarà un responsabile delle autonomie locali e un ingegnere che avranno il compito di individuare e risolvere i problemi che impediscono alle opere finanziate di diventare appalti e di intervenire nella fase di esecuzione dell’opera. Dall’altro ci sarà un tutor di Apac che terrà sotto costante controllo l’avanzamento degli appalti. L’intero sistema sarà supportato da un sistema informatico”.

“Una è la parola chiave che guida questa proposta ed è responsabilità – sottolinea l’assessore Carlo Daldoss – una responsabilità che deve essere condivisa tra tutti i soggetti che concorrono a realizzare un’opera pubblica. Una responsabilità che attraverso un sistema online sarà condivisa con gli stessi cittadini che potranno così avere costantemente sotto controllo la situazione”. Sono 3 le fasi che compongono il processo di attuazione delle opere pubbliche. Una prima nella quale è prevista la programmazione, la progettazione e il finanziamento dell’opera. Un seconda, gestita da Apac, che porta avanti la procedura di gara. La terza che vede la realizzazione dell’opera con l’esecuzione materiale e la restituzione ai cittadini dei risultati.

Per monitorare questa situazione sarà individuato un responsabile delle autonomie locali e un un facilitatore per le problematiche tecniche. Il tutto sarà messo a disposizione del cittadino grazie ad un sistema online di monitoraggio. Il nucleo di facilitazione e controllo avrà il compito di predisporre una relazione trimestrale sullo stato di avanzamento delle opere nelle varie fasi e risponderà alla Direzione generale della Provincia. “Il sistema di monitoraggio automatico è attivo da qualche giorno sull’intera procedura di gara – spiega l’assessore Gilmozzi – ovvero, in questo momento, le pratiche in carico ad Apac sono tenute sotto controllo da un applicativo che tiene conto dei tempi e fa scattare il semaforo rosso, e di conseguenza fa intervenire il tutor che abbiamo individuato all’interno della struttura. Il piano prevede che questo sistema possa essere esteso a tutta la filiera, quindi dalla programmazione, progettazione, finanziamento e realizzazione dell’opera”.

 

 

 

Foto: da comunicato stampa

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.