News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

OIPA – MILANO * M57 – TRASFERIMENTO IN UNGHERIA: « L’ORSO DOVEVA ESSERE LIBERATO NEI BOSCHI DEL TRENTINO, OPPORTUNAMENTE RADIOCOLLARATO »

Scritto da
18.05 - lunedì 20 dicembre 2021

Apprendiamo che l’orso M57 (sotto il lancio d’agenzia) sarà trasferito in un parco-zoo in Ungheria. L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ricorda che M57 è un orso giovane, castrato per tenerlo in cattività, e che recentemente il Consiglio di Stato ha emesso una sentenza in cui ipotizzava la sua liberazione, fatto salvo parere negativo dell’Ispra, che puntualmente è arrivato, purtroppo.

 

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * ORSO M57: « VIA AL TRASFERIMENTO IN UNGHERIA, CONVIVRÀ CON ALTRI PLANTIGRADI »

 

L’orso doveva essere liberato nei boschi del Trentino, opportunamente radiocollarato. M57 è nato in Trentino ed è stato catturato dopo essere stato disturbato nel suo habitat naturale, questo dice la sentenza del Consiglio di Stato.

Nonostante tutto, la Provincia di Trento, presieduta da Maurizio Fugatti, ha deciso, in modo poco trasparente, di procedere al suo trasferimento, come già fatto per l’orsa DJ3.

L’Oipa non condivide affatto questa gestione degli orsi detenuti nel Casteller da parte della Provincia autonoma di Trento e si riserva di valutare e approfondire la nuova sistemazione dell’orso M7.

Il luogo di trasferimento non appare un luogo adatto a ospitare un animale selvatico.

Rimaniamo convinti che questa gestione della Pat sia priva di sostenibilità di certo non ispirato al rispetto dei plantigradi che vivono nel suo territorio.

 

*

Ufficio stampa OIPA Italia Odv

 

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.