News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

MASCHIO (ONDA) – INTERROGAZIONE * TRENTO – CONCERTO VASCO ROSSI: « È NORMALE CHE UN PRIVATO POSSA UTILIZZARE L’ELICOTTERO DELLA PROTEZIONE CIVILE A SUO PIACIMENTO? » (VIDEO)

Scritto da
19.22 - lunedì 30 maggio 2022

No Vasco, no Vasco io non ci casco.

 

Guardiamo insieme come una tromba d’aria inaspettata ha divelto alcuni maxi-schermi all’Heineken Festival di Venezia-Mestre del 2007.
Io c’ero. Fuga a 360° dei presenti.

Bene se fosse successo al concerto di Vasco del 20 maggio?

Avremo parlato di incidente o di omicidio colposo?

Sono nel dubbio che non abbiate capito cosa avete rischiato o se lo sappiate e fate finta di nulla. Entrambe le interpretazioni sono gravissime.
Avete rischiato sulla pelle di 120.000 persone con una responsabilità totale.

Si Sindaco anche la sua che ha permesso questo evento senza garantire la sicurezza delle persone.

In tutto questo solo una persona si è distinta mantenendo coerenza e avvisato dei pericoli connessi ad un evento senza le necessarie vie di fuga. Un dirigente, Marzio Maccani, che senza pensare alle conseguenze sul suo ruolo e sul suo lavoro ha detto di no. Ha votato contro. Ha avvisato del pericolo.

E nonostante tutto Lei Sindaco ed il Presidente della Provincia avete scherzato con il fuoco.

Fermatevi e non permettetevi ci farlo mai più. Leggo i questi giorni che Fugatti rilancia e lei lo stoppa. Bene, benissimo, anche se questo peraltro è un ammissione di colpa.

A parte poi qualche riflessione la farei sull’utilizzo di mezzi della protezione civile per il trasporto privato di Vasco o su ciò che è rimasto oggi della famosa Arena, praticamente un prato.

Tutto ciò premesso
si interrogano pertanto il Sindaco e la Giunta ai fini di conoscere:

• se sia normale che un privato possa utilizzare l’elicottero della protezione civile a suo piacimento;

• se la famosa Arena lasciata dopo il concerto sia in effetti semplicemente il prato;

• se si abbia consapevolezza di ciò che si è rischiato in termini di vite umane in caso di evento meteorologico eccezionale;

• se si ritenga di bloccare sul nascere ogni ulteriore iniziativa che metta a rischio la vita delle persone.

*

Consigliere comunale ONDA Andrea Maschio

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.