News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

MART – ROVERETO (TN) * “ L’INVERNO DEI LEONI “: « LA SCRITTRICE STEFANIA AUCI PRESENTERÀ IL SECONDO VOLUME SABATO 28 AGOSTO ALLE 18.00, DEDICATO ALLA FAMIGLIA FLORIO DI PALERMO »

Scritto da
18.34 - giovedì 12 agosto 2021

La scrittrice siciliana presenterà l’ultimo libro della fortunata “saga dei Florio”. A due anni dall’uscita de I Leoni di Sicilia- tradotto in 32 paesi, oltre 650mila copie vendute solo in Italia, più di 100 settimane in classifica – il secondo volume porta nuovamente il nome di Auci in vetta alle top list dei libri più amati.

Venerdì 28 agosto alle 18 nel Giardino delle Sculture del Mart, la scrittrice Stefania Auci presenterà L’inverno dei Leoni, il secondo volume della saga dedicata alla famiglia Florio di Palermo.
Tra i protagonisti del romanzo: Donna Franca Florio; aristocratica, imprenditrice, poliglotta, a lungo considerata la donna più bella d’Europa, fu ritratta da Giovanni Boldini nei primi anni del ’900.

Con l’intento di descrivere il clima culturale europeo, l’incontro sarà introdotto dalla curatrice Beatrice Avanzi, che saluterà la mostra Giovanni Boldini. Il Piacere ormai in chiusura (29 agosto).
Tra i più virtuosi e fecondi pittori del suo tempo, Boldini ha saputo cogliere l’essenza di un ambiente sfolgorante, ha raffigurato la vitalità e la concitazione di un’epoca in pieno fermento sociale. Come scriveva il caricaturista Sem (pseudonimo di Georges Goursat): “Boldini era il pittore della sua epoca, dipingeva le donne coi nervi a pezzi, affaticate da questo secolo tormentato. […] Tutti questi brividi, questi tremori, queste contrazioni, sono in sintonia con quest’epoca di nevrosi.”

È quella l’epoca descritta da Auci che, attraverso le vicende di una famiglia, racconta una storia pubblica, di costume e di travolgenti amori.

“Quando ho iniziato a scrivere I Leoni di Sicilia, volevo raccontare la storia di una famiglia unica, dare ai Florio una nuova voce, rendere giustizia alla loro leggenda. E tracciare la loro parabola, quella di una famiglia incredibilmente ricca e potente, al centro della vita economica e culturale europea, che, alla fine, perde tutto. Nell’Inverno dei Leoni ho cercato di rispondere alla domanda più difficile di tutte: com’è potuto succedere? E ho scoperto che, come spesso accade con i Florio, la loro storia non si esaurisce nelle «cose» – nelle navi, nelle tonnare e nei palazzi acquistati e poi venduti, nelle feste con centinaia di invitati, nei favolosi gioielli di Franca, nelle rombanti automobili di Vincenzo –, ma vive soprattutto nella passione che lega, nel bene e nel male, tutti loro. Perché tutti i Florio – nessuno escluso – combattono, soffrono, gioiscono, sperano e si disperano… per amore. Per un amore che prende ogni forma possibile e che è stato per me una vera guida, la luce che ha svelato la straordinaria universalità di questa vicenda così affascinante e complessa. Anche perché, come si dice in Sicilia, L’amuri tutti dicinu ch’è amaru, ma tutti vuonnu vidiri s’è veru. (Tutti dicono che l’amore è amaro, ma tutti vogliono provarlo).

Dopo un saluto dell’Assessore alla Cultura Mirko Bisesti, l’incontro sarà moderato da Giorgio Gizzi della Libreria Arcadia.
Al termine sarà possibile acquistare i libri dell’autrice che sarà disponibile per il firmacopie.
Accesso
Evento a ingresso gratuito, max 200 persone. Sarà richiesto il Green Pass.
Iscrizioni qui.

In caso di pioggia l’evento si terrà nella Sala Conferenze del Mart. Potranno accedere i primi 70 iscritti.

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.