VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

LEONARDO * TH-73A: PROFUMO, « CONSEGNATO IL PRIMO ELICOTTERO ALLA U.S. NAVY, FIERI DI POTERE DARE UN CONTRIBUTO IMPORTANTE AL FUTURO DELLA DIFESA DEGLI STATI UNITI »

Leonardo consegna il primo elicottero TH-73A alla U.S. Navy. Il requisito complessivo include 130 elicotteri con completamento previsto nel 2024. Nel gennaio 2020 Leonardo si era aggiudicata un contratto iniziale per 32 elicotteri (177 milioni di dollari) presso il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che ha poi esercitato l’opzione per ulteriori 36 unità (171 milioni di dollari) nel novembre 2020.

Il TH-73A, basato sulla variante IFR (in grado di operare secondo le regole del volo strumentale) dell’elicottero commerciale AW119Kx, verrà impiegato per l’addestramento degli attuali e futuri piloti della U.S. Navy, del Corpo dei Marines e della Guardia Costiera USA così come per quelli di paesi alleati in ambito NATO.

Leonardo aprirà anche un centro di assistenza logistica di circa 9.000 mq presso il Whiting Aviation Park di Milton, in Florida, per fornire servizi di supporto e manutenzione, vicino alla base presso la quale opererà la flotta di TH-73A.

Leonardo ha consegnato oggi, nel corso di una cerimonia ufficiale presso il suo stabilimento di Philadelphia negli USA, il primo elicottero da addestramento TH-73A alla U.S Navy. All’evento hanno partecipato il Vice Ammiraglio Kenneth Whitesell, Comandante delle Forze Aeronavali USA oltre che di quelle statunitensi del Pacifico; il Contrammiraglio Gregory Harris, Direttore della Divisione delle Forze Aeree (N98); e il Capitano Holly Shoger, Program Manager per i Sistemi di Addestramento al Volo in ambito Navale. Presenti inoltre il Managing Director della Divisione Elicotteri di Leonardo Gian Piero Cutillo, il Membro della Camera dei Rappresentanti del Congresso Donald Norcross e il Sindaco di Philadelphia Jim Kenney.

Il requisito complessivo è per 130 elicotteri con consegne previste fino al 2024. Il primo contratto del valore di quasi 177 milioni di dollari aggiudicato all’inizio del 2020 prevedeva la produzione e la consegna di 32 elicotteri TH-73A, unitamente a un pacchetto iniziale di parti di ricambio, supporto ed equipaggiamento dedicato oltre a servizi di addestramento per piloti e tecnici addetti alla manutenzione. Nel novembre 2020, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha esercitato opzioni per ulteriori 36 elicotteri per un valore di 171 milioni di dollari.

Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, ha dichiarato: “L’evento di oggi rappresenta un eccezionale traguardo per noi, per i crescenti sforzi e l’impegno costante per diventare un partner, non solo un fornitore, e una risorsa strategica per gli Stati Uniti in diversi settori. Siamo fieri di poter dare un contributo importante al futuro della difesa degli Stati Uniti”.

Gian Piero Cutillo, Managing Director della Divisione Elicotteri di Leonardo, ha aggiunto: “La U.S. Navy richiede la più alta qualità di addestramento per i suoi futuri piloti. Siamo onorati di avviare le consegne degli elicotteri scelti per questo compito fondamentale. È solo l’inizio di un viaggio e siamo fortemente motivati ad assistere la U.S. Navy mentre è impegnata a formare al meglio le future generazioni dei suoi equipaggi”.

Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia, è tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza e la principale azienda industriale italiana. Organizzata in cinque divisioni di business, Leonardo vanta una rilevante presenza industriale in Italia, Regno Unito, Polonia e USA dove opera anche attraverso società controllate come Leonardo DRS (elettronica per la difesa) e alcune joint venture e partecipazioni: ATR, MBDA, Telespazio, Thales Alenia Space e Avio. Leonardo compete sui più importanti mercati internazionali facendo leva sulle proprie aree di leadership tecnologica e di prodotto (Elicotteri; Velivoli; Aerostrutture; Electronics; Cyber Security e Spazio). Quotata alla Borsa di Milano (LDO), nel 2020 Leonardo ha registrato ricavi consolidati pari a 13,4 miliardi di euro e ha investito 1,6 miliardi di euro in Ricerca e Sviluppo. L’azienda dal 2010 è all’interno del Dow Jones Sustainability Indices (DJSI) e nel 2020 è stata confermata Industry leader del settore Aerospace & Defence per il secondo anno consecutivo.

“Questo è un grande giorno per Leonardo e Philadelphia. Produrre l’elicottero che addestrerà i futuri piloti navali del paese non è solo motivo di orgoglio, è anche un’esperienza estremamente gratificante e un momento di grande responsabilità”, ha aggiunto William Hunt, Responsabile dello stabilimento Leonardo Elicotteri di Philadelphia. “Sono fiero del lavoro svolto dalle nostre persone negli USA e che ci ha permesso di arrivare a questa consegna, la prima di molte”.

Il TH-73A sta sostituendo la flotta di elicotteri TH-57B/C Sea Rangers, ormai prossimi alla fine della vita operativa, e verrà impiegato come primo elicottero da addestramento per migliaia di nuovi piloti destinati alla U.S. Navy, al Corpo dei Marines e alla Guardia Costiera USA, oltre che per la formazione del personale di diversi paesi della NATO. L’addestramento di tutti questi piloti viene effettuata presso la Base di Whitin Field di Milton, in Florida. Per supportare la nuova flotta di elicotteri, Leonardo ha annunciato anche la costruzione di un nuovo centro di assistenza tecnica, manutenzione e riparazione di circa 9.000 mq presso il Whiting Aviation Park, situato proprio di fronte alla Base e con inaugurazione prevista nel dicembre 2021.

Il TH-73A, basato sulla variante IFR – (Instrument Flight Rules – in grado di operare secondo le regole del volo strumentale) dell’elicottero commerciale di grande successo AW119Kx, è l’ideale sia per l’addestramento basico, sia per quello avanzato. Con un potente e affidabile motore Pratt & Whitney PT-6, ridondanza dei principali sistemi e avionica digitale avanzata fornita da Genesys Aerosystems, il TH-73A può supportare ogni fase del programma di addestramento della U.S. Navy anche nell’ottica di un passaggio progressivo dalle manovre di base all’addestramento operativo avanzato. Il completo sistema di addestramento adottato permetterà l’ammodernamento della tecnologia di addestramento dell’operatore, favorendo il passaggio dall’analogico al digitale, ed è realizzato per formare il personale navale fino al 2050 ed oltre.

 

*

Total requirement is for 130 aircraft with contract completion in 2024. Leonardo was awarded an initial contract for 32 aircraft by U.S. Department of Defense in January 2020 ($177 million) which also exercised options for an additional 36 helicopters ($171 million) in November 2020.

The TH-73A, based on the IFR variant of the commercial AW119Kx, will serve as the Undergraduate Advanced Helicopter Training System for current and future student aviators for the U.S. Navy, U.S. Marine Corps, U.S. Coast Guard and NATO allies.

Leonardo will also open a 100,000 sq. ft. center in Milton (FL) to provide customer support and maintenance services at Whiting Aviation Park, located directly across the airfield from Naval Air Station (NAS) Whiting Field where the TH-73 fleet will operate.

Philadelphia, 10 June 2021 – At a ceremony on its Philadelphia campus and under the backdrop of the Stars and Stripes, Leonardo officially delivered the first TH-73A training helicopter to the U.S. Navy earlier today. The ceremony was attended by Vice Admiral Kenneth Whitesell, commander of Naval Air Forces and Commander, Naval Air Force U.S. Pacific Fleet; Rear Admiral Gregory Harris, Director of Air Warfare Division (N98); and Captain Holly Shoger, Program Manager of Naval Undergraduate Flight Training Systems Program. Also attending the ceremony was Leonardo Helicopters Managing Director Gian Piero Cutillo and members of local, state and federal elected delegations, including Congressman Donald Norcross and Philadelphia Mayor Jim Kenney.

The total requirement is for 130 aircraft with delivery to continue through calendar year 2024. The initial, firm-fixed-price contract just shy of $177 million awarded in 2020 called for the production and delivery of 32 TH-73A helicopters, initial spares, support, dedicated equipment, in addition to specific pilot and maintenance services. In November 2020, the U.S. Department of Defense exercised options for an additional 36 aircraft in a $171 million fixed-price-contract.

“Today’s event marks a significant milestone for Leonardo, marking our growing effort and commitment to becoming not just a supplier, but a partner and strategic asset for the United States in several sectors” said Alessandro Profumo, Leonardo CEO. “We are proud to be a core contributor to the future of U.S. defense.

“The U.S. Navy expects the highest quality of training for its future aviators,” said Gian Piero Cutillo, Leonardo Helicopters Managing Director. “We are honored to start delivery of the product chosen for this critical task. Today is just the beginning of a journey we have undertaken to support the Navy as it shapes the capabilities of future generations of aviation students.”

Leonardo, a global high-technology company, is among the top world players in Aerospace, Defence and Security and Italy’s main industrial company. Organized into five business divisions, Leonardo has a significant industrial presence in Italy, the United Kingdom, Poland and the USA, where it also operates through subsidiaries that include Leonardo DRS (defense electronics), and joint ventures and partnerships: ATR, MBDA, Telespazio, Thales Alenia Space and Avio. Leonardo competes in the most important international markets by leveraging its areas of technological and product leadership (Helicopters, Aircraft, Aerostructures, Electronics, Cyber Security and Space). Listed on the Milan Stock Exchange (LDO), in 2020 Leonardo recorded consolidated revenues of €13.4 billion and invested €1.6 billion in Research and Development. The company has been part of the Dow Jones Sustainability Index (DJSI) since 2010 and has been named as sustainability global leader in the Aerospace & Defence sector for the second year in a row of DJSI in 2020.

“This is a great day for Leonardo and Philadelphia. Producing the aircraft that will train our nation’s future Naval Aviators is more than just an honor, but also a humbling and extremely gratifying experience,” said William Hunt, Chief Executive Officer of Leonardo Helicopters in the US. “I am proud of the hard work that our teammates in the US have given to get us to this first delivery and the many that will follow.”

The TH-73A is replacing the aging fleet of TH-57B/C Sea Rangers, and will serve as the first training aircraft for thousands of Student Naval Aviators at NAS Whiting Field in Milton, FL, where all student helicopter pilots for the Navy, Marines and Coast Guard train along with several NATO- allied nations. To support this new fleet, Leonardo has announced the construction of a new comprehensive 100,000 sq. ft. helicopter support center at Whiting Aviation Park, located directly across the runway from NAS Whiting Field for seamless and immediate maintenance and repair support, with groundbreaking expected in December 2021.

The TH-73A, based on the Instrument Flight Rules (IFR) certified variant of the popular commercial AW119Kx, is perfectly suited for initial training flights, but also capable of advanced training. With a powerful and reliable Pratt & Whitney PT-6 engine, dual safety and hydraulic systems and advanced digital avionics by Genesys Aerosystems, the TH-73 can perform every maneuver in the U.S. Navy’s training syllabus for seamless transition from basic maneuvers to advanced operational training. The Advanced Helicopter Training System will modernize Navy training technology, taking it from analog to digital, and is manufactured to serve aviation students until 2050 or longer.