VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

LEONARDI – PEREGO – MAFFIOLETTI (FI) * REPLICA A CONZATTI SU CONGRESSO PROVINCIALE: « SI TESSERI SE VUOLE PARTECIPARE ALLA VITA DEL PARTITO »

Le ingerenze della Senatrice Donatella Conzatti in merito all’attività di partito di Forza Italia in Trentino, non sono accettabili. La Senatrice Conzatti è stata eletta al Senato grazie ai voti di Forza Italia e della Lega, non solo non ha mai svolto attività di partito prima dell’elezione, ma non si è nemmeno degnata di fare la tessera del partito per cui si è candidata ed è stata eletta il 4 marzo 2018.

Ricordo che la Senatrice Conzatti, prima di avere la possibilità di candidare al Senato con Forza Italia, ha girovagato dalla Civica per Monti all’Upt, quindi in un ambito di centro sinistra, senza molta fortuna. Solo Forza Italia e la coalizione di Centro destra le ha portato i voti necessari ad essere eletta al Senato.

Anche durante la campagna elettorale per le elezioni provinciali dell’ottobre scorso la Senatrice Conzatti, non è stata molto attiva (ed uso un eufemismo) nel sostenere i candidati di Forza Italia, la coalizione di Centro destra ed il Candidato Presidente Fugatti, preferendo magari ammiccare altrove.

Ora alla vigilia del Congresso Provinciale di Forza Italia, la Senatrice Conzatti, propone la creazione di una costituente, forse la Senatrice non ha presente che la vita di un partito è fatta di congressi, di confronti democratici in cui ogni tesserato ha la possibilità di esprimere le proprie posizioni. Quindi anche la Senatrice Conzatti se si tessera potrà partecipare alla vita di partito, potrà venire al congresso e potrà democraticamente esprimere le sue idee sulla organizzazione di Forza Italia.

Forza Italia in Trentino si confronterà e dibatterà sulle varie posizioni politiche, come è normale che sia. Dal congresso uscirà un coordinatore provinciale ed una squadra di persone che cercheranno di creare delle basi organizzative per i prossimi immediati impegni elettorali delle europee di maggio e delle comunali del 2020 e che cercheranno di costruire le basi per un partito che dia fiducia ad i tanti elettori di centro destra che hanno sempre visto in Forza Italia un punto di riferimento.

Come in ogni congresso ci sarà la conta dei voti e ci sarà chi esce vittorioso e che no, ma all’interno di un progetto politico comune che deve mantenerci uniti per raggiungere gli obiettivi di rafforzare e fare crescere Forza Italia, questa è la democrazia interna ad un partito maturo come noi vogliamo essere.

Se la Senatrice Conzatti vorrà far parte di questo progetto ne siamo lieti, però si appartiene ad un partito partendo dalla base che è quella di avere una tessera, ma anche da azioni concrete quale portare tesserati, lavorare sul territorio e raccogliere voti anche quando sono altri i candidati.

 

*

Giorgio Leonardi, Maurizio Perego e Gabriella Maffioletti.