News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

LEGA TRENTINO * COMUNE RIVA DEL GARDA: « IL COMPONENTE DEL PD PRENDA COSCIENZA DELLA GRAVITÀ DELL’ACCADUTO, RASSEGNI LE DIMISSIONI »

Scritto da
15.42 - mercoledì 23 novembre 2022

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –
///

NOTA GRUPPO CONSILIARE LEGA SALVINI TRENTINO SU FATTI AVVENUTI A RIVA DEL GARDA

Dopo i fatti avvenuti nei giorni scorsi a Riva del Garda, dove vi è stato un pesante scontro tra un Consigliere comunale del Partito Democratico e un dirigente del Comune, sorgono alcune perplessità. Ma prima occorre ricostruire i fatti.

L’ingegnere stava lavorando ad alcune pratiche fondamentali per Riva del Garda, legate ai finanziamenti del Pnrr, a pochissime ore dalla scadenza, con il rischio, in caso di non puntuale elaborazione e conclusione, di perdere fondi molto importanti. Nonostante questo, il consigliere Zanoni, infastidito per non essere stato immediatamente ricevuto, gli ha rivolto parole ingiuriose fino a intimidirlo fisicamente.

È ormai nota la dedizione al politicamente corretto di alcuni esponenti del Partito Democratico, senza che ad essa conseguano azioni rispondenti.
Ma ci si chiede perché a consiglieri appartenenti a partiti diversi è stata – opportunamente – richiesta o si è ricevuta spontaneamente un’assunzione di responsabilità e talvolta anche le dimissioni, mentre in questo caso e in altri simili non è dato pretendere altrettanto?

In presenza di un comportamento ingiurioso e minaccioso posto in essere da un rappresentante delle istituzioni, componente del PD – partito politico che si erge a paladino dei diritti -, la nostra istanza si accompagna all’auspicio del Sindaco Cristina Santi, ossia che l’artefice prenda coscienza della gravità dell’accaduto e rassegni le dimissioni.

Questo quanto dichiarato in una nota dal Gruppo consiliare della Lega Salvini Trentino

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.