VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

LEGA SALVINI TRENTINO * TRENTO – SICUREZZA: CONSIGLIERI COMUNALI, « DENUNCIAMO IL DEGRADO IN CITTÀ, GLI IMPRENDITORI CHIEDONO DI POTERE LAVORARE NEL RISPETTO DELLA LEGGE »

Si è svolta nella mattinata di giovedì 24 giugno 2021 in via Torre d’Augusto, la conferenza stampa deii rappresentanti istituzionali della Lega per mettere in evidenza le due facce della città di Trento: quella di chi lavora e quella di chi crea degrado. Le due facce sono sempre più in netto conflitto tra loro, gravando sulle richieste della cittadinanza di migliorare la qualità della vita in città e degli imprenditori che chiedono di poter lavorare nel rispetto della Legge.

Alla conferenza, assieme al titolare dell’hotel HI, erano presenti il referente cittadino, cons. prov. Devid Moranduzzo, il segretario organizzativo Gianni Festini Brosa ed i consiglieri circoscrizionali Carla Valzolgher (C12), Cristian Rodler (C1), Luca Tapparelli (C2) e Sandra Matuella (C10).

In seguito al ripetersi di gravi episodi di degrado nella città e alle denunce degli esercenti, in particolare del titolare dell’HI hotel, la Lega sostiene il diritto a lavorare di chi aggiunge valore alla città e all’offerta turistica e interviene per chiedere le ragioni di tanta assenza del Sindaco e della maggioranza nelle decisioni per la città, per darle una vera opportunità di essere “turistica” a tutti gli effetti.

I presenti hanno sottolineato l’allerta che arriva dai territori, segnalato ai consiglieri circoscrizionali, dell’inefficienza del Comune nel dare nuova linfa e opportunità di ripresa alle sue attività economiche: le scelte culturali, sociali ed anche urbanistiche e di viabilità stanno mostrando un aggravamento del degrado e degli episodi di violenza e criminalità nei quartieri.

È il contrario di ciò che Trento vuole, di ciò di cui ha bisogno. Assieme al gestore dell’albergo, che denuncia da alcuni mesi l’aggravarsi della situazione nella diretta prossimità della struttura e nel parco adiacente, con spaccio e consumo di stupefacenti, i rappresentanti della Lega si sono posti a sostegno degli esercenti stremati dalla lunga fase di emergenza e dei residenti che vogliono un buon vivere civile nei quartieri.

I consiglieri Lega, che oggi rappresentano questa maggioranza silenziosa, predisporranno azioni e documenti per rilanciare in modo concreto Trento turistica a 360 gradi.

 

*

Gianni Festini Brosa
Segretario Organizzativo Lega Salvini Trentino