News immediate,
non mediate!

INDUSTRIA 4.0: BONAZZI, CON LA PROTOTIPAZIONE IL TRENTINO TRA I TERRITORI PIÙ’ AVANZATI

Scritto da
17:51 - 28/04/2017

(Fonte: editoriale del presidente su numero di maggio Trentino industriale) – Con la sottoscrizione -anche da parte di Confindustria Trento- del protocollo d’intesa per ProM Facility, il laboratorio per la prototipazione rapida del Polo Meccatronica di Rovereto, il Trentino entra a pieno titolo tra i territori europei più avanzati per l’Industria 4.0.

Un tema, questo, di cui si sente parlare sempre più spesso. È diventata quasi una moda, e come tutte le mode rischia di essere cavalcata temporaneamente senza lasciare il segno. Invece il 4.0 è un’opportunità che le nostre imprese dovranno cogliere sino in fondo, per innovare adottando nuove tecnologie e soprattutto nuovi paradigmi produttivi.

Questo processo innovativo, infatti, deve partire innanzitutto con un cambiamento culturale da parte di imprenditori e lavoratori. I primi possono puntare ad aumentare l’efficienza della produzione (mediante la riduzione dei tempi di percorrenza dei prodotti e l’eliminazione degli sprechi) e innovare i prodotti: in sostanza, possono incrementare la competitività delle proprie aziende.

I lavoratori, dal canto loro, possono approfittare di questo momento storico per innalzare le proprie competenze e migliorare la propria professionalità.
Per questo motivo il tema della formazione – sia quella tecnica, sia quella orientata alla gestione del cambiamento (change management) – è fondamentale, poiché al centro di questa nuova rivoluzione industriale ci sono le risorse umane. In questo vanno coinvolte anche le famiglie e le scuole, perché i lavoratori di domani vanno preparati a cominciare da oggi.

Si aprono nuove opportunità, ma è necessario aiutare le famiglie e i giovani nelle scelte, con azioni di orientamento adeguate.  Nuove opportunità si stanno aprendo anche per il sistema produttivo, grazie alla recente introduzione dell’iper ammortamento per gli acquisti di beni strumentali, misura prevista dal “Piano nazionale Industria 4.0” lanciato dal Ministro Calenda. Un tema sul quale la nostra Associazione è già pronta per assistere le imprese e sul quale stiamo svolgendo incontri di approfondimento, anche sul territorio.

Come dicevo, non si tratta solo di aggiornare le tecnologie produttive. L’industria trentina ha la possibilità di fare un salto di qualità. Servono visione e capacità progettuali. Anche su questo intendiamo affiancare le nostre imprese per fare vincere loro questa nuova sfida.

 

 

On line il nuovo numero di Trentino Industriale: http://issuu.com/confindustriatrento/docs/t.i._aprile_maggio_2017?e=9910587/10579091.

 
Giulio Bonazzi
Presidente Confindustria Trento

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.