VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

FORZA ITALIA * COORDINAMENTO REGIONALE TN-AA: “ OGGI INCONTRO A MALGA CANDRIAI IN BONDONE, CON LEONARDI – MAFFIOLETTI – ZAMPICCOLI – RADICE – BAZZANELLA – PODESTÀ – VETTORI “

Coordinamento regionale Forza Italia T.A.A – Forza Italia si è riunita oggi a Malga Candriai in Bondone. Erano presenti oltre al coordinatore regionale Giorgio Leonardi, la vice coordinatrice Gabriella Maffioletti, il commissario provinciale Ettore Zampiccoli, il responsabile Senior Giannantonio Radice, il responsabile Giovani Luca Bazzanella, la coordinatrice regionale di Azzurro Donna Caterina Podestà, il coordinatore provinciale di Bolzano Carlo Vettori, molti tesserati e simpatizzanti provenienti da tutta la regione.

Durante l’incontro sono state raccolte le firme per i referendum sulla giustizia, riforma convintamente sostenuta anche da Forza Italia, che da qualche settimana ha avviato la campagna referendaria a livello nazionale coinvolgendo tutti i quadri ed eletti ad ogni livello.

A tal fine anche in Trentino-Alto Adige il coordinatore regionale Giorgio Leonardi ha già messo in campo una campagna di comunicazione per sensibilizzare e ricordare a tutti i cittadini, a partire dai propri iscritti, la necessità di sottoscrivere tutti e sei i referendum che prevedono nel dettaglio:
– Riforma del CSM (stop allo strapotere delle correnti)
– Responsabilità diretta dei magistrati (più tutela per i cittadini chi sbaglia paga)
– Equa valutazione dei magistrati (i magistrati non possono essere valutati solo da altri magistrati)
– Separazione delle carriere dei magistrati
– Limiti agli abusi della custodia cautelare (per una giustizia giusta e un equo processo per tutti)
– Abolizione del decreto Severino (maggiore tutela per sindaci e amministratori)

Grande è la voglia di cambiare, Forza Italia lo ha già constatato con soddisfazione anche con la raccolta firme sulla riforma del fisco nelle scorse settimane: chi è venuto ai gazebo a firmare lo ha fatto con entusiasmo.

Riforma della giustizia, del fisco e della burocrazia sono temi imprescindibili per far ripartire il Paese.