VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

FDI – GRUPPO COMUNALE TRENTO * DEGRADO CITTADINO: « SIAMO FIDUCIOSI CHE IL NUOVO QUESTORE SAPRÀ DARE NEI PROSSIMI MESI ALLA NOSTRA CITTÀ LE RISPOSTE CHE ASPETTIAMO DA TEMPO »

Nella giornata di ieri, sabato 18 settembre, abbiamo assistito ad alcuni episodi inquietanti di una lunga serie che oramai ha sconvolto da tempo la quotidianità della nostra città. Pomeriggio, a seguito dell’introduzione abusiva di alcuni soggetti nell’immobile abbandonato presente all’inizio del cavalcavia di S.Lorenzo, proprio davanti alla funivia, abbiamo allertato i Carabinieri che in pochi minuti sono intervenuti e hanno provveduto all’identificazione delle persone presenti, chiaramente non italiane.

Poco più tardi in via Garibaldi, dietro alla Torre Civica, si verificava l’intervento di due pattuglie della Polizia di Stato che tra gli applausi dei cittadini presenti, provvedevano a mettere in stato di fermo un altro personaggio dalla dubbia professionalità, evidentemente non italiano e in possesso di sostanze stupefacenti.

Allo stesso tempo, da Canova di Gardolo ci perveniva la foto di un bilancino di precisione trovato tra i cespugli del parco rionale da un cane a passeggio con il proprio padrone.
Una situazione preoccupante su tutto il territorio cittadino che merita attenzione e i giusti provvedimenti da parte dell’Amministrazione Comunale.

In attesa della partenza del Nucleo Cinofilo della Polizia Locale, proposto dal centrodestra e approvato dal Consiglio Comunale quasi un anno fa, esprimiamo come Gruppo Consiliare Comunale di Fratelli d’Italia piena soddisfazione per quanto visto e rimaniamo fiduciosi che il nuovo Questore di Trento, saprà dare nei prossimi mesi alla nostra città e ai suoi residenti le risposte che aspettano da tempo.

Gruppo Consiliare Comunale Fratelli d’Italia – A.N.