News immediate,
non mediate!

EXTINCTION REBELLION TRENTINO * CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA: « DUE GLI ATTIVISTI INCATENATI DAVANTI AL COMUNE DI TRENTO, PER CHIEDERE TRASPARENZA SUI RISCHI LEGATI ALLA GRANDE OPERA »

Scritto da
19:32 - 23/11/2021

Due attivisti si sono incatenati davanti al Comune di Trento. Stasera, prima del Consiglio Comunale di Trento, due attivisti di Extinction Rebellion si sono incatenati davanti al Comune per chiedere maggiore trasparenza rispetto ai rischi legati alla grande opera “circonvallazione ferroviaria”.

L’opera avrà un forte impatto sulla città e vari comitati di quartiere, abitanti e movimenti sociali e informali stanno esponendo numerose criticità (tra le quali inquinamento da polveri sottili, emissioni di CO2, distruzione di intere case ed ecosistemi, rischi idrogeologici, rumori e vibrazioni future, rischi alla fauna e alla flora, inquinamento delle acque, inutilità dell’opera, possibilità di infiltrazioni mafiose, etc..).

Dichiarano gli attivisti e le attiviste di Extinction Rebellion:

“Ci siamo incatenati oggi davanti al Comune di Trento, per ricordare a tutti che la nostra vita è legata alle decisioni che prendono istituzioni come questa.

Il Comune e la PAT hanno deciso di intraprendere il progetto della circonvallazione ferroviaria, un progetto che avrà effetti devastanti sugli ecosistemi e sulle nostre stesse vite.

La nostra richiesta è quindi molto semplice, chiediamo che il Comune di Trento informi in modo esaustivo e nella maniera più efficace possibile la cittadinanza sui RISCHI ambientali e sociali di un’opera come quella della circonvallazione ferroviaria entro il 28 novembre. È dovere del comune informare adeguatamente i suoi abitanti, soprattutto per un’opera con un impatto del genere.”

In attesa che il Comune ottemperi al proprio dovere, parteciperemo ad un momento di discussione collettiva per illustrare i dettagli ed i risvolti di questa grande opera. Ne parleremo pubblicamente durante l’ASSEMBLEA POPOLARE CITTADINA SULLA CIRCONVALLAZIONE FERROVIARIA, Domenica 28 novembre, ore 14, all’Assicura Arena (località Acquaviva 4, statale tra Mattarello e Besenello).

L’Assemblea è stata convocata collettivamente da Gruppo 11 domande – Comitato No Tav Trento – Sindacato di Base Multicategoriale – Extinction Rebellion Trentino -Legambiente Trentino – Collettivo Universitario Refresh.

*

Extinction Rebellion Trentino

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.