«Quale futuro per Trento Expo?»

Intervista a Milo Marsilli - Presidente Keeptop fiere

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – “Il futuro del settore turistico non dipende dai contributi pubblici ma dalle forze interiori che il sistema può mettere in campo”. E’ quanto ha affermato stamane alla conferenza stampa di presentazione della 41ª edizione di Expo Riva Hotel, la rassegna espositiva dedicata ai professionisti dell’ospitalità e della ristorazione che sarà ospitata da domenica 5 a mercoledì 8 febbraio al quartiere fieristico di Riva del Garda, l’assessore al turismo, agricoltura e promozione Michele Dallapiccola.

Per l’assessore al turismo, che nei giorni della fiera interverrà martedì 7 aprendo il convegno “Scoprire la storia, la cultura, la natura del territorio trentino attraverso il gusto per un turismo di qualità”, la parola chiave che spiega la direzione nella quale il turismo trentino deve andare, è “diversificazione”: “Non possiamo legare le fortune dei nostri luoghi turistici esclusivamente all’andamento meteorologico ed in questo senso non c’è più ragione di parlare di meteo avverso; vanno messi in campo i valori aggiunti che il nostro territorio può offrire indipendentemente dal fatto che ci sia il sole, che piova o che non nevichi, ed è qui che la diversificazione dell’offerta può rivelarsi una grande opportunità ed una risorsa strategica”.

Dallapiccola ha parlato a questo proposito della sinergia tra settore turistico e l’agroalimentare di qualità: “Su questo terreno – ha ribadito l’assessore – il settore agricolo ha ancora molto da raccontare e potenzialità inespresse che possono utilmente affiancare gli spazi di intrattenimento pensati per i nostri ospiti, che hanno fame di racconti e di esperienze. Ecco perchè – ha concluso Dallapiccola – stiamo spingendo su temi importanti quali la sostenibilità delle nostre produzioni agroalimentari, una scelta che ci sta dando ragione, i fatti concreti di questi ultimi anni certificano che i risultati sono a portata di mano”.

 

 

 

 

 

 

 

Cliccare sull’immagine sotto per vedere il video fornito dalla Pat :

 

 

Foto: da comunicato stampa