News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

ENAC * SPAZIO AEREO: «MOBILITÀ AEREA INNOVATIVA, PUBBLICATO IL PRIMO REGOLAMENTO NAZIONALE»

Scritto da
12.13 - giovedì 13 giugno 2024

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

Un nuovo passo per dare concretezza alla mobilità aerea innovativa: l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) ha pubblicato il primo Regolamento a livello nazionale che disciplina le operazioni di volo con i VCA (Vertical takeoff and landing Capable Aircraft) e introduce i requisiti per la costruzione e l’esercizio dei vertiporti.

Si tratta del Regolamento VCA “Requisiti nazionali per le operazioni, lo spazio aereo e le infrastrutture per gli aeromobili con capacità di decollo e atterraggio verticale (VCA)”, una delle prime regolamentazioni a livello mondiale e la prima regolamentazione nazionale a livello europeo che integra il quadro comunitario sulla nuova mobilità innovativa.

Il nuovo Regolamento, pubblicato ed entrato in vigore ieri, 12 giugno 2024, introduce i requisiti per la navigazione dei VCA con pilota a bordo nello spazio aereo nazionale, per l’istituzione di corridoi di volo a essi riservati, in particolare sulle aree urbane, e per la costruzione e l’esercizio dei vertiporti. L’iniziativa rientra nel Piano Strategico Nazionale AAM (2021-2030) adottato dall’Enac nel 2021 per lo sviluppo della mobilità aerea avanzata che prevede, tra le diverse applicazioni, l’effettuazione dei servizi airtaxi con mezzi aerei innovativi a capacità di decollo e atterraggio verticale, per lo più a propulsione elettrica.

In considerazione dell’introduzione della terza dimensione della mobilità in contesti urbani, l’Enac ha assunto un approccio graduale, con un’attenzione particolare alla sicurezza delle operazioni, e multidisciplinare per facilitare l’adozione nazionale di scenari innovativi il cui scopo è favorire la transizione ecologica e, allo stesso tempo, rispondere alle esigenze dei territori e di una mobilità intermodale con costi ridotti rispetto ai tradizionali elicotteri.

Quanto sopra è in linea con la strategia Drone 2.0 della Commissione Europea che prevede che i servizi di mobilità aera innovativa, quali gli airtaxi, diventino parte integrante della vita quotidiana degli europei entro il 2030.

Il Regolamento costituisce un ulteriore passaggio del percorso che vede il sistema Paese e l’Enac tra i pionieri dell’innovazione nella mobilità aerea avanzata, sostenibile e intermodale.

 

 

 

 

 

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.